Biden su Putin: Penso che sia un criminale di guerra

Questa è la più dura condanna delle azioni di Putin da parte di qualsiasi funzionario statunitense dall’inizio della guerra in Ucraina tre settimane fa. In precedenza, Biden si era fermato prima di chiamare le atrocità documentate sul campo in Ucraina “crimini di guerra”, citando le indagini internazionali e statunitensi in corso.

Ma mercoledì, parlando ai giornalisti in un evento non correlato, Biden ha messo l’etichetta sul leader russo.

“Credo che sia un criminale di guerra”, ha detto il presidente dopo le osservazioni alla Casa Bianca.

Il passaggio dalla precedente posizione dirigenziale è avvenuto in seguito Discorso al Congresso Dal presidente ucraino Volodymyr Zelensky, che ha trasmesso un video che mostra gli ucraini che soffrono nel mezzo dell’offensiva russa. Zelensky ha chiesto ai legislatori statunitensi e a Biden più aiuto per difendersi, inclusa una no-fly zone e aerei da combattimento.
Biden ha risposto nel suo discorso poche ore dopo, spiegando Nuovi aiuti militari statunitensi all’Ucraina — compresi i sistemi antiaerei e anti-corazza, armi e droni — ma si fermò prima di rispondere alle richieste di Zelensky.

Tuttavia, Biden ha riconosciuto le atrocità avvenute sul terreno.

“Abbiamo visto rapporti secondo cui le forze russe tengono in ostaggio centinaia di medici e pazienti nel più grande ospedale di Mariupol”, ha detto Biden. “Queste sono atrocità. È indignazione per il mondo. Il mondo è unito nel nostro sostegno all’Ucraina e nella nostra determinazione a far pagare a Putin un prezzo molto alto”.

Solo poche ore dopo Biden ha risposto a una domanda sul fatto che Putin fosse un criminale di guerra. Biden inizialmente ha detto “no”, ma è tornato immediatamente da un gruppo di giornalisti per spiegare cosa era stato sollevato. Quando gli è stato chiesto di nuovo se Putin fosse un criminale di guerra, ha risposto affermativamente.

Funzionari, incluso Biden, in precedenza avevano evitato di dire crimini di guerra in Ucraina, citando le indagini in corso sulla possibilità di utilizzare il termine. Altri leader mondiali non erano così diffidenti, incluso il primo ministro britannico Boris Johnson, che la scorsa settimana ha affermato che erano stati commessi crimini di guerra. Anche la Corte penale internazionale dell’Aia ha aperto un’indagine sui crimini di guerra. Martedì il Senato degli Stati Uniti ha chiesto all’unanimità un’indagine sui crimini di guerra internazionali. L’ambasciatore degli Stati Uniti alle Nazioni Unite Linda Thomas Greenfield ha dichiarato la scorsa settimana che le azioni commesse dalla Russia contro il popolo ucraino costituiscono crimini di guerra, È la prima volta che un alto funzionario statunitense accusa direttamente Mosca di crimini di guerra dall’inizio di un attacco contro l’Ucraina il mese scorso.
Analisi: perché Zelensky non ha ottenuto ciò che desiderava di più da Biden

In Polonia la scorsa settimana, il vicepresidente Kamala Harris ha chiesto indagini internazionali sui crimini di guerra e ha chiarito che credeva che fossero in corso atrocità. Ha affermato che il prendere di mira deliberatamente i civili costituirebbe crimini di guerra.

READ  L'ultima guerra in Ucraina: i ministri degli Esteri russo e ucraino si incontrano in Turchia

Dopo che Biden ha espresso la sua valutazione, la Casa Bianca ha affermato che le indagini dell’amministrazione sui crimini di guerra sarebbero continuate.

“I commenti del presidente parlano da soli”, ha detto il segretario stampa Jen Psaki. Ha detto che Biden stava “parlando con il cuore”.

Il portavoce del Dipartimento di Stato Ned Price ha fatto eco alla voce di Psaki mercoledì più tardi, dicendo a Erin Burnett della CNN su “OutFront” che “quando parli con il cuore, e parli come un essere umano e vedi quello che abbiamo visto tutti, queste immagini incendiarie in TV .” , un raid russo in un ospedale per la maternità a Mariupol e scioperi su edifici residenziali, scuole e quartieri civili, è difficile non abbandonare questa conclusione. ”

“Quello che facciamo qui al Dipartimento di Stato, raccogliamo ogni piccola informazione, la valutiamo, la documentiamo e la condividiamo con i nostri partner. C’è un processo coinvolto in questo e ci sono persone che lavorano quasi 24 ore su 24 per documentare, valutare e condividere perché stiamo tutti guardando cosa sta succedendo con un po’ di orrore”.

Spinto a scoprire come le azioni di Putin al momento non equivalgono a crimini di guerra, Price ha ribadito che “c’è un processo formale qui nel dipartimento ai sensi del diritto umanitario internazionale per documentare i crimini di guerra. Siamo coinvolti in questo”.

Sebbene il termine “crimini di guerra” sia spesso usato colloquialmente, come sembra fare Biden mercoledì, hanno una definizione legale che potrebbe essere utilizzata per potenziali procedimenti giudiziari. Ciò include la Convenzione di Ginevra, che definisce un crimine di guerra il prendere di mira intenzionalmente i civili.

Sei note dal discorso di Zelensky al Congresso e dalla risposta di Biden

Tuttavia, per perseguire un crimine di guerra, sono necessarie prove solide. Affinché i funzionari russi siano ritenuti responsabili, dovrebbero viaggiare fuori dal paese.

READ  Perché il Donbass è al centro della crisi ucraina

Tuttavia, la classificazione ufficiale dei crimini di guerra – supportata da prove – continuerà a fornire all’Occidente uno strumento simbolico per inquadrare le azioni di Putin in Ucraina.

Biden è stato sottoposto a crescenti pressioni per fare di più per aiutare gli ucraini assediati mentre la campagna russa si intensifica. Mercoledì è stato bombardato un teatro a Mariupol dove si stavano rifugiando civili, nell’ultimo esempio di bombardamento russo indiscriminato.

È probabile che la pressione aumenti dopo il drammatico appello di Zelensky ai legislatori per ulteriore aiuto. Confronta ciò che sta accadendo in Ucraina con Pearl Harbor e l’11 settembre, e ha detto “abbiamo bisogno di te ora” per fornire più supporto.

Biden ha visto l’indirizzo dalla sua biblioteca di casa, definendola in seguito una lettera “avvincente” e “importante”.

“Putin sta provocando orribili distruzioni e terrore in Ucraina, bombardando condomini, reparti di maternità e ospedali”, ha detto in seguito. “Voglio dire, questo è il mio apprezzamento.”

La prossima settimana, Biden ha in programma di recarsi a Bruxelles per una sessione straordinaria dei leader della NATO, dove spera di dimostrare l’unità occidentale in mezzo all’aggressione russa.

Questa storia è stata aggiornata con rapporti aggiuntivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.