Cantanti country neri: “Siamo tollerati e non celebrati”

  • Di Iqra Farouk
  • Servizio mondiale della BBC

Fonte immagine, Immagini Getty

Commenta la foto,

Beyoncé è diventata la prima donna di colore ad avere un successo n. 1 nelle classifiche nazionali degli Stati Uniti

La settimana scorsa, Beyoncé ha fatto la storia nelle classifiche nazionali degli Stati Uniti, diventando la prima donna nera ad avere un singolo numero 1 con il suo ultimo singolo, Texas Hold 'Em.

L'uscita è il primo assaggio di un album country completo – un seguito alla musica house incentrata sul Rinascimento – che Beyoncé chiamava Capitolo Due.

Ma mentre si sta facendo strada in un genere in cui gli artisti neri hanno tradizionalmente lottato per ottenere riconoscimento, ci sono una manciata di donne nere che hanno percorso questa strada prima di lei.

Recy Palmer, 42 anni, del Missouri è una di loro. Ha rotto un'attesa di 20 anni affinché una donna di colore apparisse nelle classifiche nazionali con il suo singolo Country Girl del 2007. Prima di lei, c'era Donna Mason del 1987.

Fonte immagine, Chris Carlo

Commenta la foto,

Reese è diventata la prima donna di colore ad apparire nella classifica country in due decenni con il suo singolo Country Girl del 2007

Parlando del successo di Beyoncé, Racy ha dichiarato al documentario OS Conversations della BBC World Service: “Sono felice che una donna di colore abbia finalmente preso il primo posto.

“Penso che sia assolutamente ridicolo che nella storia dell'esistenza di questo schema, ci siano stati solo otto di noi. E questa non è una buona cosa, e non è una cosa felice.”

“È una ragazza di Houston. È del sud come chiunque altro faccia musica country. Una delle cose più belle di questo momento di Beyoncé è che ha sfatato questo mito secondo cui la radio country ha sempre cercato di insegnare agli artisti che devi fare le cose a modo tuo.” un certo modo per far suonare la tua musica.” ”

Ciò avviene dopo che una stazione dell'Oklahoma è diventata virale per essersi rifiutata di trasmettere la canzone di Beyoncé, dicendo che non considerava il suo nuovo materiale come musica country. Dopo il contraccolpo dei fan, la stazione ha successivamente aggiunto Texas Hold 'Em alla playlist.

Ma tocca il nocciolo dell’esperienza musicale country per gli artisti neri, che desiderano essere accettati nel genere.

“Le donne nere ancora non festeggiano.”

Entra Holly Gee, dalla Virginia. È la fondatrice del Black Opry, un'organizzazione dedicata alla creazione di connessioni tra artisti country neri e Americana.

“Per qualcuno che ama così tanto la musica country, ed è in giro da così tanto tempo e non si riconosce in essa, sono arrivata a un punto in cui ne ero frustrata”, dice.

“Ho dovuto prendere una decisione, o smettere di ascoltarlo o cercare di trovare un modo per migliorarlo. Ho deciso di restare lì e vedere cosa potevamo fare.

“Penso che il modo in cui viene celebrata Beyoncé dovrebbe essere la norma per tutte le donne nere che cercano di lavorare in questo campo. Sono state tollerate più ultimamente che in passato, ma ancora non lo sono.” È celebrato.”

Fonte immagine, Immagini Getty

Commenta la foto,

I cantanti country neri hanno elogiato Beyoncé per aver fatto luce sul genere

“Non sono ancora stati inclusi in modo significativo. Beyoncé in cima alla classifica non cambia nulla a livello strutturale,” dice Holly.

Il Black Opry è ora in tournée negli Stati Uniti per sostenere il lavoro degli artisti neri e il cambiamento che vogliono vedere.

Holly esprime il suo senso di urgenza riguardo alla questione, aggiungendo: “Non ci sarà mai un'altra donna di colore in cima alle classifiche se si comporterà come faceva prima che Beyoncé entrasse nello spazio”.

Reese è d'accordo, conoscendo fin troppo bene la lotta.

“Ho fatto un tour radiofonico per circa un anno cercando di portare Country Girl in cima alle classifiche”, ricorda. “Volevo parlare dell'essere nera, e mi è stato detto di non farlo. Così, invece, la ragazza nera ha messo un uovo di Pasqua nella canzone.

Fonte immagine, Chris Hollow

Commenta la foto,

Risi pubblica musica in modo indipendente dopo essersi separata dalla sua etichetta discografica nel 2010

“Penso che il country significhi qualcosa di diverso per i bianchi e i neri in America. Non necessariamente ci mancano i bei vecchi tempi, perché cosa erano i bei vecchi tempi per noi, sai? Erano i tempi di Jim Crow, era la schiavitù. .”

“Tendiamo a guardare a Dio, al futuro e alla gioia nera”, dice Risi.

Dopo una lunga battaglia legale, Ressie ha perso i diritti sulle sue registrazioni master e si è separata dalla sua etichetta discografica nel 2010. Ora pubblica musica in modo indipendente e ha deciso di trasferirsi dal suo hub di Nashville alla Carolina del Nord perché sentiva che era “più sano”. ” “La cosa è sua.”

Beyoncé fa cenno ai suoni tradizionali del genere in Texas Hold 'Em – che vede la vincitrice del Grammy Award Rhiannon Geddes al banjo, a cui viene attribuito il merito di aver sottolineato che i neri hanno inventato e suonato il banjo prima che gli artisti country bianchi lo rendessero popolare.

“Sono i nonni”, Taylor Crompton, 28 anni, sottolinea l'influenza della musica country nella sua vita. Essendo una donna nera del Texas, proprio come Beyoncé, riflette su come il genere si collega alla sua identità.

“Vengo da un'orgogliosa famiglia di agricoltori e cowboy”, dice. “Mio nonno fu sepolto indossando stivali da cowboy”.

Fonte immagine, Oscar Lozada

Commenta la foto,

Taylor Crompton è una cantante country di 28 anni del Texas

Come scrittrice, parte del suo lavoro è analizzare il mondo del paese. Ma la maggior parte delle volte, dice, la connessione avviene in modo naturale.

“Penso che sia come un caldo abbraccio e un abbraccio da parte di una persona anziana che è morta – o forse quando trascorro l'estate nella fattoria di mia nonna e scappo dalle galline e dai maiali.”

“Sono cresciuto ascoltando le storie dei miei familiari su come venivano presi in giro a causa del loro accento. Penso che la gente dimentichi che quando Beyoncé fece coming out per la prima volta, fu presa in giro per il suo accento dalla stampa.

“In questo momento, sto ricevendo messaggi da donne nere su come si sentono come se potessero tornare a se stesse.”

READ  Le voci sulla relazione del principe William con Rose Hanbury sono ai massimi storici durante la guarigione di Kate Middleton

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto