Crisi ucraina – Putin vieta l’ingresso alla delegazione Ue – politica

Il prossimo scambio diplomatico nella crisi ucraina!

Il ministero degli Esteri russo afferma che la Russia ha vietato a diversi inviati dell’UE di entrare nel paese. Secondo la lettera, le vittime includevano rappresentanti dei servizi di intelligence e membri del parlamento che perseguivano “politica anti-russa”.

Il ministero degli Esteri di Mosca ha affermato venerdì che ciò era in risposta a una politica “ridicola” di “sanzioni unilaterali” da parte di Bruxelles. L’Unione europea (UE) ha accusato il presidente russo Vladimir Putin di complottare per rovesciare la legge russa nella Crimea occupata, sebbene il territorio appartenga all’Ucraina.


La Russia mobilita da mesi truppe al confine ucraino:

La Russia mobilita da mesi truppe al confine ucraino: Foto: non accreditato / dpa

Nel frattempo, circa 130.000 soldati russi sono al confine con l’Ucraina. I soldati aspettano l’ordine di Putin di invadere. La paura della guerra dilaga in Ucraina.

“La Russia sta spostando più truppe, equipaggiamenti più pesanti e ora migliaia di truppe in Bielorussia”, ha detto venerdì il leader della NATO Jens Stoltenberg. “Quindi l’aggiornamento continua.”

Molti paesi europei, soprattutto la Gran Bretagna, vogliono sostenere l’Ucraina nelle forniture di armi. Il presidente Olaf Scholes e il ministro degli Esteri Annalena Barbach si rifiutano di inviare armi al paese minacciato. Il governo federale ha invece inviato 5.000 elmetti da combattimento.

Gli Stati Uniti stanno attualmente inviando 300 missili anticarro Javelin in Ucraina come parte di un pacchetto di aiuti militari da 200 milioni di dollari.

I giavellotti sono missili a guida infrarossa progettati per volare in alto nell’aria prima di colpire i loro bersagli: sono particolarmente pericolosi contro i carri armati perché lo scudo è sottile sopra.

READ  40 La migliore sapone nero opinioni del 2022 - Non acquistare una sapone nero opinioni finché non leggi QUESTO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *