Distruzione a Gaza mentre Israele dichiara guerra a Hamas: aggiornamenti in tempo reale

13:38 ET, 2 marzo 2024

Un funzionario americano ha detto che Israele ha “sostanzialmente accettato” la proposta di cessate il fuoco di sei settimane e sta aspettando Hamas

Di Priscilla Alvarez e Samantha Waldenberg della CNN



Persone camminano attraverso la distruzione nel campo profughi di Jabalia a Gaza, il 29 febbraio.

Mahmoud Issa/AFP

Sabato un alto funzionario dell'amministrazione del presidente americano Joe Biden ha detto ai giornalisti che Israele ha “sostanzialmente accettato” una proposta di cessate il fuoco di sei settimane a Gaza.

Il funzionario ha detto che durante quelle sei settimane si lavorerà su una seconda fase della proposta “per costruire qualcosa di più permanente”.

Lo stesso funzionario ha affermato che esisteva un “accordo quadro” che Israele aveva accettato “in un modo o nell’altro”. Il punto critico, dice il funzionario, è che Hamas non ha ancora accettato “una specifica categoria di ostaggi a rischio”.

“Questo gruppo vulnerabile di ostaggi, che è la prima fase, è l’accordo. Al punto: come accadrà questo e Hamas si impegna a farlo? Il funzionario ha detto.

Il funzionario ha aggiunto che nelle ultime settimane gli Stati Uniti hanno tenuto “numerosi incontri” in Israele e un incontro a Parigi. Il funzionario ha anche detto che gli incontri “continueranno” sabato a Doha, in Qatar.

Alcuni retroscena: La CNN ha riferito venerdì che i funzionari ritengono che siano in corso i colloqui per raggiungere un accordo di cessate il fuoco a Gaza in tempo per il Ramadan. Ancora sulla buona strada – anche dopo Più di 100 palestinesi Sono stati uccisi giovedì mentre cercavano di raggiungere il cibo a Gaza City. Funzionari statunitensi hanno affermato che il massacro ha aggiunto ulteriore urgenza ai colloqui, e il presidente degli Stati Uniti Joe Biden venerdì pomeriggio ha chiesto un “cessate il fuoco immediato” per almeno sei settimane come parte dell’accordo sugli ostaggi.

Funzionari americani hanno detto venerdì che non ci sono indicazioni che le discussioni siano andate significativamente fuori strada, ma molto dipende dalla risposta attesa di Hamas a ciò che è stato discusso a Parigi e Doha la scorsa settimana tra gli altri paesi coinvolti: Qatar, Egitto, Israele e Israele. Stato unito. Giovedì un funzionario di Hamas ha avvertito che i negoziati potrebbero essere influenzati.

READ  Israele sta valutando una risposta dopo che l’Iran ha lanciato un bombardamento missilistico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto