È stato arrestato nel 2012 dopo quattro omicidi nelle Alpi

mO più di nove anni dopo un misterioso quadruplo omicidio nelle Alpi francesi, gli investigatori hanno arrestato un sospetto. Il procuratore Line Bonnet ha annunciato mercoledì ad Annecy che avrebbe controllato l’ora. Il crimine di Sevoline è considerato uno dei casi di omicidio più misteriosi degli ultimi anni.

Nel settembre 2012, uno sconosciuto ha ucciso a colpi di arma da fuoco una coppia di origini irachene e la madre della moglie in un parcheggio nella foresta. Nell’incidente è morto un ciclista di passaggio. Sopravvissero solo le figlie di quattro e sette anni della coppia, che vivevano vicino a Londra.

L’ufficio del pubblico ministero inizialmente non è stato in grado di fornire ulteriori dettagli sull’arresto a causa della riservatezza delle indagini. Una volta terminata la custodia della polizia, il pubblico dovrebbe essere nuovamente informato. Come riportato in serata dal quotidiano “Le Parisien” citando fonti rilevanti, l’arrestato era già stato preso di mira dagli inquirenti nel 2014.

In quanto motociclista, la persona del dipartimento è stata avvistata dal personale forestale della zona al momento del delitto. Dopo aver rilasciato un film di Phantom, non si è denunciato. Secondo i dati del cellulare, è venuto al centro investigativo nel 2014 perché si trovava nelle vicinanze al momento del delitto. Sebbene l’ex poliziotto sia stato temporaneamente arrestato, non è stato indagato in quanto non aveva alcun collegamento con il crimine. L’uomo ha testimoniato di essersi fermato vicino alla scena del crimine per il parapendio.

Conflitti a volte dati dal motociclista

A settembre, gli inquirenti hanno organizzato un incontro in loco con varie parti per ricostruire i possibili processi che circondano il crimine. Coinvolti anche forestali e motociclisti. Secondo “Le Parisien”, sarebbero emerse discrepanze riguardo ai tempi forniti dal motociclista.

READ  È stato arrestato dopo l'omicidio di un giovane insegnante in Irlanda

Ciascuna delle vittime è stata colpita due volte alla testa con un’arma rara. È il più popolare dei raccoglitori automatici di pistole e fucili Luger 06 sviluppati all’inizio del secolo scorso. Si dice che il motociclista sia un collezionista di armi. Dopo il ritrovamento di varie armi, è stato indagato anche per traffico illegale di armi.

La famiglia delle vittime era in vacanza in un campo a tre stelle nella popolare zona di villeggiatura. Sulla scia di un motivo per una potenziale controversia ereditaria, una squadra di investigatori franco-britannici ha arrestato un membro della famiglia. Ma anche qui non c’era abbastanza materiale incriminabile e la persona è stata assolta. Suo padre iracheno lavorava nell’industria aerospaziale. La polizia ha anche verificato la speculazione secondo cui potrebbe essere stato coinvolto nello spionaggio: l’indagine è fallita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *