Emotional Buzz Williams critica il comitato di selezione della NCAA per aver escluso Texas A&M

L’allenatore della Texas A&M Buzz Williams ha dato il via alla sua conferenza stampa post-partita martedì sera con a Dichiarazione della durata di quasi otto minuti in cui ha denunciato l’esclusione degli Aggies dal campionato NCAA come qualcosa che “sfida la logica”.

I commenti di Williams sono arrivati ​​​​sulla scia della vittoria per 74-62 della sua squadra su Alcorn State nel round NIT inaugurale, in cui la squadra ha guadagnato il primo posto come una delle prime quattro squadre ad essere eliminate dalla squadra NCAA a 68 squadre. Girone di campionato.

“Siamo stati e siamo ancora in uno stato molto, molto affranto”, ha detto Williams. “Tristezza è una parola sbagliata, perché non esprime pienamente la totalità dei nostri sentimenti”.

Texas A&M (24-12) ha concluso la stagione consecutiva, conquistando il torneo SEC sconfiggendo la Florida, e la quarta testa di serie Auburn e la numero 15 in Arkansas per raggiungere la loro prima partita di conference, con gli Aggies che sono venuti in corto contro il Tennessee, 65-50 . Con tre vittorie a Tampa, in Florida, parte di una serie di sette vittorie consecutive, la Texas A&M avrebbe dovuto entrare nel campionato NCAA.

All’indomani del campionato SEC, Williams ha detto di aver passato ore a pensare ai dati e a cercare di capire “come quelle vittorie in sole 12 competizioni SEC non fossero sufficienti”, pur sapendo che le quattro squadre SEC che hanno vinto più di Aggies ne avevano 4 semi o superiore. La sua ricerca, ha detto, si è concentrata anche sul comitato di selezione stesso: i suoi membri, come vengono nominati – “in altre parole, quale comitato ha scelto il comitato?” I loro percorsi professionali, la frequenza dei loro incontri e gli argomenti di discussione.

READ  USFL Draft: tieniti aggiornato su ogni scelta dal vivo!

“Volevo assicurarmi di aver studiato tutto con l’obiettivo che hanno fatto, in modo da poter capire come ciò che abbiamo fatto in questa stagione non fosse abbastanza. Volevo quella comprensione in modo da poter ottenere una spiegazione per i nostri giocatori, i loro genitori e allenatori, e sii responsabile nel mio rapporto con ciascuno di loro”, ha spiegato Williams.

“Dopo aver studiato tutto questo ininterrottamente negli ultimi due giorni e averlo osservato da ogni parte, sfida la logica che non siamo nel campionato NCAA”, ha continuato.

Williams ha affermato che, nonostante le sue “ripetute suppliche”, non ha ricevuto dichiarazioni specifiche – solo generalità – da parte di coloro che erano al di sopra, facendogli “perdere ogni rispetto e fiducia nel sistema e in coloro che vi fanno parte”.

“Quello che è successo è sbagliato”, ha detto Williams.

Williams a volte si è emozionato mentre leggeva la sua dichiarazione, in particolare quando si riferiva ai giocatori che hanno deciso di rimanere al Texas A&M con il loro anno aggiuntivo di idoneità concesso a causa della pandemia.

“Il processo è chiaramente imperfetto e c’è chiaramente molto più invisibile e sconosciuto nella selezione delle Big 36 squadre di quanto non venga reso pubblico”, ha affermato Williams nella conclusione della sua dichiarazione. Fino a quando non ci sarà completa trasparenza e responsabilità, il sistema rimarrà rotto e questo continuerà ad accadere. ”

Williams ha anche portato con sé un riassunto della sua ricerca, copie della quale ha fornito ai giornalisti.

L’Associated Press ha contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.