Gli Steelers assumono Brian Flores come assistente durante la causa della NFL

I Giants hanno definito le affermazioni di Flores “inquietanti e semplicemente false”, dicendo di avere “prove concrete e oggettive” che la decisione della squadra non è stata presa fino al giorno dopo l’incontro con Flores.

Flores ha anche detto nella sua causa di essersi seduto per una “falsa intervista” con i Broncos nel 2019, un’accusa che i Broncos hanno definito “sfacciatamente falsa”. Inoltre, è stato affermato che Stephen Ross, proprietario dei Dolphins, lo ha spinto a perdere le partite durante la stagione 2019 per assicurarsi una scelta al draft più alta, offrendogli persino $ 100.000 per sconfitta. Ross ha descritto le sue accuse come “false, dannose e diffamatorie”.

READ  Phil Mickelson perde altri due sponsor dopo i controversi commenti sauditi

Quattro giorni dopo la dichiarazione iniziale della lega che dichiarava indegna la causa di Flores, il commissario Roger Goodell ha inviato un promemoria a tutte le 32 squadre promettendo che non avrebbe aspettato una decisione sulla causa per rivalutare e rivalutare le politiche di diversità, equità e inclusione. Goodell ha anche detto che la NFL avrebbe esaminato “in modo completo e indipendente” le accuse di Flores secondo cui Ross gli avrebbe chiesto di perdere le partite.

La NFL, che ha circa il 60 percento di giocatori neri, ha attualmente tre allenatori neri: Tomlin, Mike McDaniel dei Dolphin, una squadra multirazziale e Rufy Smith del texano. NFL Base Rooney, che è stato implementato nel 2003 per richiedere alle squadre di intervistare candidate donne non bianche e/o candidate per posizioni di capo allenatore e dirigenti senior, prende il nome da Dan Rooney, che ha fondato la sua famiglia e possiede gli Steelers. Flores ha scritto nella sua causa che, sebbene la sentenza possa essere in buona fede, “ciò che è chiaro è che la regola di Rooney non funziona”.

Flores ha giocato come quarterback e safety al Boston College e uno dei ruoli che ha ricoperto durante i suoi 11 anni con i New England Patriots è stato quello di allenatore di quarterback, mentre è anche passato al gioco difensivo.

A Pittsburgh, lavorerà al fianco di Terrell Austin, che ha sostituito Keith Butler come coordinatore difensivo della squadra all’inizio di questo mese. Austin era uno degli allenatori di Black a cui Flores si riferiva nella sua causa, descrivendo Austin come un assistente di lunga data “non ha mai avuto la possibilità” di essere capo allenatore.

READ  MLB e MLBPA continuano le trattative CBA

All’inizio di questo mese, l’agente di Austin, Eric Metz, ha detto Associated Press Che Austin abbia avuto un’intervista fasulla con i Lions nel 2018 per soddisfare la base di Rooney mentre la squadra cercava di riempire l’apertura del loro capo allenatore, che alla fine è andata a Matt Patricia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.