Guerra contro l’Ucraina: la Russia continua ad attaccare le città

Stato: 14/03/2022 11:48

La Russia ha nuovamente attaccato diverse città in Ucraina. Un edificio residenziale nel nord di Kiev è stato abbattuto, uccidendo almeno una persona. Più di 2.500 persone sono state uccise a Mariupol, secondo fonti ucraine.

La Russia ha continuato i suoi attacchi alle città ucraine durante la notte. Secondo fonti ucraine, la periferia nord-occidentale della capitale Kiev è stata colpita dall’artiglieria. Inoltre, sono stati abbattuti obiettivi a est della capitale, ha affermato Oleksi Kuleba, capo dell’amministrazione regionale nella regione della Grande Kiev. Kuleba ha detto alla televisione ucraina che un consigliere di Proveri, a est di Kiev, era stato ucciso in combattimenti lì. Ha anche annunciato ispezioni notturne nelle città nord-occidentali di Irfin, Pucha e Hostomel.

Gli attacchi aerei hanno colpito edifici residenziali vicino alla principale città meridionale di Mykolayiv e alla seconda città più grande, Kharkiv. Secondo l’ufficio del presidente, una torre televisiva è stata attaccata nella regione nord-occidentale di Rivne. L’attentatore ha colpito poco dopo mezzogiorno davanti a una città portuale di Cersena occupata dai russi. Tre attacchi aerei hanno colpito di notte la città settentrionale di Chernihiv. Non c’è calore nella maggior parte della città.

Separatisti appoggiati dalla Russia: 20 uccisi a Donetsk

Secondo i separatisti filorussi, almeno 20 persone sono rimaste uccise nel relitto di un missile ucraino nella città di Donetsk, nell’Ucraina orientale. Inoltre, nove persone sono rimaste ferite, ha affermato Denis Puschilin, leader dei separatisti nella regione di Donetsk, secondo l’agenzia russa TASS. Inizialmente non ci sono stati commenti da parte ucraina.

Il missile Totschka-U è stato intercettato, ma alcune parti sono cadute nel centro della città, ha detto Tass. Un video amatoriale presumibilmente girato a Donetsk ha mostrato gravi danni a negozi e veicoli. Le informazioni non sono state verificate in modo indipendente.

Una casa è morta dopo il bombardamento

Al mattino, un condominio di nove piani nel nord di Kiev è stato colpito dal fuoco dell’artiglieria: diversi appartamenti sono stati distrutti ed è scoppiato un incendio. L’agenzia statale per le emergenze ha diffuso un filmato del fumo che sale dall’edificio. Secondo i servizi di emergenza, almeno una persona è stata uccisa, altre tre sono state portate in ospedale e nove sono state curate sul posto.

La compagnia aerea è stata attaccata

Anche un noto produttore di aerei di Kiev è stato attaccato. “Gli occupanti hanno aperto il fuoco sull’impianto Antonov”, ha detto l’amministrazione comunale al canale di notizie Telegram. Sul posto sono presenti i soccorritori. Due sono stati uccisi e almeno sette sono rimasti feriti, hanno detto i funzionari della città.

Il portale “strana.news” ha pubblicato foto e video che si dice mostrino un’enorme nuvola di fumo sopra la fabbrica. I dettagli non erano inizialmente disponibili. La società afferma di costruire aerei cargo e passeggeri.

Parti in conflitto come fonte

Le informazioni su guerra, bombardamenti e vittime fornite dagli organi ufficiali delle parti in conflitto russa e ucraina non possono essere verificate direttamente da un organismo indipendente nelle circostanze attuali.

Nel fuoco della sicurezza ucraina

L’esercito russo ha recentemente intensificato la pressione su Kiev. Girerà intorno alla capitale. Domenica sono state aperte solo le strade a sud. Secondo l’aviazione ucraina, di notte gli aerei russi hanno cercato di distruggere la sicurezza ucraina nella regione di Kiev.

READ  Gruppo da sciogliere: il giudice statunitense approva il caso contro Facebook

I funzionari militari ucraini hanno accusato le forze russe di posizionare postazioni di tiro e attrezzature militari su chiese e altre infrastrutture pubbliche per impedire la rappresaglia delle forze ucraine. Sebbene l’agenzia di stampa AP abbia osservato i veicoli corazzati russi nelle aree residenziali, inizialmente non è stata in grado di confermarlo in modo indipendente.

Nonostante l’aumento degli attacchi in Occidente, i dipendenti pubblici hanno affermato che le truppe russe non hanno ottenuto grandi guadagni nelle ultime 24 ore. D’altra parte, le forze russe sono avanzate di 11 chilometri in 24 ore e hanno raggiunto cinque città a nord della città portuale di Mariupol, secondo il ministero della Difesa russo.

Mariupol: Finora sono morte più di 2500 persone

Secondo fonti ucraine, più di 2.500 residenti sono stati uccisi nella città portuale di Mariupol, che ha anche preso fuoco. Lo ha annunciato in un’intervista televisiva Oleksi Arrestovich, consigliere del presidente ucraino Volodymyr Zhelensky. Arrestovich dice che si riferiva alle informazioni fornite dall’amministrazione comunale di Mariupol. Domenica ha accusato le truppe russe di bloccare il flusso di aiuti verso una città circondata dal Mar d’Azov.

Una donna incinta e il suo bambino non ancora nato sono stati uccisi nell’esplosione di una bomba in un ospedale per la maternità a Mariupol. Mercoledì l’esercito russo ha aperto il fuoco sulla clinica. L’agenzia di stampa Andhra ha pubblicato le immagini che mostrano una donna portata in ambulanza su una barella.

I rappresentanti della Russia, che sono stati accusati di crimini di guerra, affermano che l’ospedale di maternità è stato utilizzato dai militanti ucraini come base. Hanno detto che i pazienti o il personale medico non erano più in clinica. L’ambasciatore russo all’Onu e l’ambasciata russa a Londra hanno guardato le foto di Mariupol e hanno parlato di “fake news”.

READ  40 La migliore padella paella del 2022 - Non acquistare una padella paella finché non leggi QUESTO!

Finora 90 bambini sono stati uccisi in guerra

L’ufficio del procuratore di Stato afferma che 90 bambini sono stati uccisi in Ucraina dall’inizio dell’invasione russa. Più di 100 bambini sono rimasti feriti, secondo un rapporto. Le aree più colpite sono Kiev, Karkiv, Donetsk, Chernihiv, Sumy, Cherson, Mykolaiv e Zhytomyr. Le informazioni non possono essere confermate in modo indipendente.

Sono state concordate dieci vie di fuga

Secondo il governo ucraino, oggi sono stati approvati dieci corridoi di fuga in modo che i civili possano uscire dagli incendi. Il vice primo ministro Irina Vareshchuk ha affermato che ciò influenzerà la capitale, Kiev e le città vicino alla regione di Luhansk a est. Dice in un videomessaggio che è stato fatto un altro tentativo di portare catene di soccorso con cibo e medicine intorno alla marijuana di Berdyansk, nel sud-est dell’Ucraina.

Intanto sono iniziati nuovi colloqui tra Russia e Ucraina. Questa volta, i delegati hanno tenuto colloqui tramite collegamento video, secondo un tweet del consigliere presidenziale ucraino, Mikhail Podolyak. Questo è già il quarto incontro in un grande gruppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.