I cosmonauti russi arrivano alla Stazione Spaziale Internazionale con i colori della bandiera ucraina

Dicono che un’immagine valga più di mille parole, e che sembrava essere il tipo di dichiarazione che i tre cosmonauti russi appena arrivati ​​alla Stazione Spaziale Internazionale stavano cercando di inviare per scegliere le loro tute di volo. Sono saliti alla stazione vestiti di giallo brillante con accenti di blu, i colori della bandiera ucraina.

L’invasione russa e le successive sanzioni guidate dagli Stati Uniti hanno messo a dura prova le relazioni USA-Russia e oscurato decenni di cooperazione tra i due paesi nell’esplorazione spaziale. Il capo dell’agenzia spaziale russa “Roscosmos” Dmitry Rogozin ha recentemente suggerito che gli astronauti statunitensi utilizzino “manici di scopa” per entrare nello spazio dopo che il suo paese ha smesso di fornire motori a razzo alle compagnie americane.

Tuttavia, la missione di volo spaziale Soyuz MS-21 è proseguita come previsto. I cosmonauti Oleg Artemyev, Denis Matveev e Sergey Korsakov sono decollati nello spazio dal cosmodromo di Baikonur in Kazakistan venerdì, viaggiando per poco più di tre ore verso la Stazione Spaziale Internazionale con una missione di sei mesi e mezzo sulla stazione spaziale. È stato il primo lancio russo di un equipaggio spaziale da quando il paese ha invaso l’Ucraina il 24 febbraio.

voce in grassetto

Dopo l’attracco con la Stazione Spaziale Internazionale, l’equipaggio e diverse telecamere già a bordo hanno guardato e scattato quando il portello si è aperto e i tre astronauti sorridenti nei loro abiti giallo brillante sono volati via.

L’equipaggio a bordo della Stazione Spaziale Internazionale saluta i tre nuovi cosmonauti russi quando si apre il portello.

C’erano quattro astronauti della NASA, un cosmonauta dell’ESA e due cosmonauti russi sulla ISS, quindi l’arrivo dei tre nuovi astronauti porta la dimensione totale dell’equipaggio sulla ISS a 10.

L’attuale equipaggio della Stazione Spaziale Internazionale sta abbracciando i suoi nuovi colleghi.

Dopo aver fatto il giro della stazione spaziale, la prima cosa che hanno fatto è stata scattare foto.

READ  I cannoni semoventi del telescopio spaziale Hubble celebrano 20 anni di scoperte rivoluzionarie
Tre cosmonauti russi posano per una foto di gruppo nei loro abiti gialli.

L’ingresso dei cosmonauti russi alla Stazione Spaziale Internazionale può essere visto nel 33° minuto di questa trasmissione in diretta dalla NASA:

Giallo e blu per le macchine fotografiche

Gli osservatori hanno immediatamente notato che le tute da volo russe ricordano curiosamente la bandiera ucraina, che ha un semplice design blu e giallo.

Bandiera dell’Ucraina.

Anche le tute da volo gialle e blu erano in primo piano mentre i tre cosmonauti russi posavano davanti alla telecamera dal vivo per una conferenza stampa virtuale russa.

L’equipaggio russo, vestito di giallo e blu, tiene una conferenza stampa russa poco dopo essere salito a bordo della Stazione Spaziale Internazionale.
L’ingegnere del volo 1 Denis Matveev consegna il comandante Oleg Artemyev durante una conferenza stampa poco dopo il suo arrivo a bordo della Stazione Spaziale Internazionale.

Anche l’agenzia spaziale russa Roscosmos ha trasmesso la cerimonia e la conferenza dell’ascesa.

Colori che parlano più delle parole

In risposta all’invasione russa dell’Ucraina, la bandiera ucraina è stata innalzata in tutto il mondo in segno di solidarietà con il Paese che combatte per difendersi. Quando è stato chiesto agli astronauti della loro scelta della tuta di volo, hanno curiosamente spiegato che avevano molto materiale giallo.

“Tocca a noi scegliere un colore”, ha detto Artemyev. “Ma in realtà avevamo accumulato molto materiale giallo, quindi dovevamo usarlo. Ecco perché dovevamo indossare il giallo”.

Con l’attenzione del mondo concentrata sulla guerra in corso tra Russia e Ucraina, la scelta dei colori avrebbe dovuto essere non Una semplice coincidenza. Presto, le foto di astronauti e tute di volo hanno iniziato a circolare sui social media e sono state riprese dai media internazionali.

“I cosmonauti russi non hanno detto nulla che suggerisse che i loro vestiti fossero una dichiarazione politica”. Il New York Times Scrive. “Tuttavia, sembrava difficile credere che fosse una coincidenza”.

Joel Montalbano, direttore del programma ISS della NASA chiesto lunedì Se le crescenti tensioni geopolitiche sulla Terra potrebbero influenzare l’equipaggio multinazionale a bordo della Stazione Spaziale Internazionale.

READ  Come sarebbe un pianeta simile alla Terra in Alpha Centauri?

“Quando sei nello spazio”, rispose Montalbano, “non ci sono limiti”. “Non vedi confini di stato o confini di stato.

“I team continuano a lavorare insieme. Sono consapevoli di ciò che sta accadendo sul campo? Assolutamente. Ma i team sono professionisti. Sono stati formati per lavorare e lo faranno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.