Il fronte minaccia di crollare: “Non c'è niente che possa aiutare l'Ucraina adesso”

La facciata rischia di crollare
“Non c'è niente che possa aiutare l'Ucraina adesso”

Ascolta l'articolo

Questa versione audio è generata artificialmente. Maggiori informazioni | Invia un commento

I difensori ucraini sono in gravi difficoltà data la superiorità russa al fronte: mancano di personale ma soprattutto di armi. Molti ufficiali militari offrono previsioni cupe per il futuro corso della guerra.

Il fronte dell’Ucraina rischia di crollare in una guerra difensiva contro la Russia. lo riferisce Portale di notizie Politico Citando alti ufficiali militari ucraini anonimi. La situazione militare è ora desolante.

“Non c'è nulla che possa aiutare l'Ucraina adesso perché non dispone di alcuna tecnologia seria che l'Ucraina possa utilizzare per compensare il gran numero di truppe che la Russia può lanciarci contro”, hanno detto i funzionari militari. “Non abbiamo queste tecnologie e l'Occidente non le possiede in numero sufficiente.”

Secondo il rapporto, i funzionari hanno affermato che le linee del fronte rischiavano il collasso ovunque i generali russi scegliessero di concentrare i loro attacchi. Grazie all'enorme numero di truppe e bombe guidate che da settimane bombardano le posizioni ucraine, la Russia sarà in grado di “penetrare la linea del fronte e farla crollare in alcune zone”.

La Russia perde molti carri armati

Quindi le dinamiche sul fronte sono influenzate solo dall’”impegno e dalla resilienza” ucraina e dagli errori delle autorità russe. Ci sono sempre esempi di quest’ultimo caso: lo scorso fine settimana, la Russia avrebbe perso una dozzina di carri armati e otto veicoli da combattimento di fanteria in un attacco su larga scala contro le posizioni ucraine. Secondo il portale indipendente olandese Oryx, la Russia lo ha già fatto Andarono perduti quasi 2.900 carri armati e molte migliaia di veicoli corazzati.

L’esercito ucraino lamenta l’insufficiente sostegno da parte dell’Occidente, che arriva nel Paese troppo tardi e in numero insufficiente. Secondo i funzionari militari, i sistemi d’arma vengono rapidamente contrastati dai russi. “I russi imparano sempre. Non ci danno una seconda possibilità. E ci sono riusciti.”

L'Ucraina spesso riceve armi solo quando non corrispondono, hanno spiegato i funzionari, riferendosi all'aereo da caccia F-16, il primo dei quali dovrebbe essere consegnato al paese colpito quest'estate. “Ogni arma ha il suo momento giusto. Gli F-16 erano necessari nel 2023, non sono adatti per il 2024.”

La gamma delle difese antiaeree russe è in fase di test

La Russia ha sfruttato il tempo per prepararsi – e contrastare – i jet. Le forze armate russe hanno recentemente testato dove schierare i loro sistemi di difesa antiaerea S-400 in Crimea per massimizzare la loro copertura e tenere gli F-16 lontani dal fronte.

I militari hanno inoltre ribadito le urgenti necessità delle forze armate ucraine nella guerra di sicurezza. “Abbiamo bisogno di obici e granate, centinaia di migliaia di granate e razzi.” Secondo la tua stima, l’Ucraina ha bisogno di quattro milioni di granate e due milioni di droni. “Comprendiamo questa guerra sul campo di battaglia con i partner occidentali. Hanno le risorse e devono darci ciò di cui abbiamo bisogno”, ha aggiunto uno degli ucraini.

READ  Berbakh insiste sulla diplomazia in Ucraina | Europa attuale | DW

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto