Il Pentagono afferma che la proposta della Polonia di trasferire i caccia MiG-29 negli Stati Uniti per darli all’Ucraina non è “accettabile”

In una dichiarazione, il segretario stampa del Pentagono John Kirby ha affermato che il Pentagono non credeva che la proposta della Polonia fosse “accettabile”, poche ore dopo che i funzionari polacchi avevano rilasciato una dichiarazione in cui affermava che il governo era pronto a schierare tutti i suoi caccia MiG-29 sull’aviazione americana Ramstein. La base aerea in Germania in modo che possa essere fornita in seguito Ucraina nella sua guerra contro la Russia.

“Semplicemente non ci è chiaro che ci sia una logica per questo”, ha detto Kirby. “Continueremo a consultarci con la Polonia e gli altri nostri alleati della NATO su questo problema e sulle difficili sfide logistiche che pone, ma non crediamo che la proposta della Polonia sia difendibile”.

Kirby ha affermato che la decisione di spostare gli aerei di proprietà polacca in Ucraina è stata “una decisione che spetta in ultima analisi al governo polacco”, aggiungendo che la proposta illustra le complessità poste dal caso come Russia Ha rilasciato dichiarazioni minacciose sulle armi fornite agli ucraini per l’uso contro le forze russe.

Kirby ha affermato che l’idea avanzata dalla Polonia era troppo rischiosa, con gli Stati Uniti e la NATO che cercano di evitare un conflitto diretto tra l’alleanza e la Russia.

“La prospettiva di caccia “a disposizione del governo USA” in uscita da una base USA/NATO in Germania per volare nello spazio aereo conteso con la Russia sull’Ucraina solleva serie preoccupazioni per l’intera NATO”, ha affermato Kirby.

L’amministrazione Biden è rimasta sorpresa

La dichiarazione del Dipartimento della Difesa è stata rilasciata martedì sera dopo che la proposta polacca ha completamente sorpreso l’amministrazione Biden, secondo diverse fonti alla CNN.

Mentre il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha chiesto più aerei durante l’invasione russa, l’offerta non è stata discussa con gli Stati Uniti prima che fosse annunciata né i funzionari polacchi l’hanno sollevata con il ministro degli Esteri Anthony Blinken quando è stato anche lui in Polonia di recente.

READ  Appaiono speranze per una soluzione per Russia e Ucraina

I funzionari statunitensi hanno valutato privatamente l’invio di aerei in Ucraina, ma hanno ripetutamente notato le difficili sfide logistiche di farlo.

L’annuncio a sorpresa della Polonia complica quella che era già una visita ad alto rischio del vicepresidente Kamala Harris, che dovrebbe arrivare a Varsavia mercoledì alla fine.

Harris avrebbe dovuto discutere la questione del jet da combattimento mentre era in Polonia, secondo i funzionari. La Casa Bianca aveva detto in precedenza che era in discussione con il governo polacco su un piano per fornire all’Ucraina i suoi caccia dell’era sovietica e agli Stati Uniti per riempire gli aerei di caccia F-16.

Harris dovrebbe ancora partire mercoledì mattina per la Polonia, ma ora ci sono intensi colloqui all’interno dell’amministrazione su come lavorare con la Polonia per elaborare una sorta di accordo che permetta ai jet di raggiungere l’Ucraina.

Un alto funzionario del ministero degli Esteri ha dichiarato martedì che la Polonia non si era consultata con gli Stati Uniti prima di rilasciare la sua dichiarazione.

“Ho visto questo annuncio del governo polacco mentre stavo guidando qui oggi”, ha detto il sottosegretario di Stato per gli affari politici Victoria Nuland durante un’audizione della commissione per le relazioni estere del Senato.

Nuland ha notato che gli Stati Uniti e la Polonia si sono consultati per due giorni sulla possibilità, ma ha aggiunto di essere venuta all’udienza direttamente da un incontro di cui “avresti dovuto sentire parlare”.

“Quindi penso che in realtà sia stata una mossa sorprendente dei polacchi”, ha detto Nuland ai legislatori.

“Pronto per la pubblicazione”

Il governo polacco ha dichiarato in una dichiarazione martedì di essere “pronto a schierare – immediatamente e gratuitamente – tutti i suoi aerei MiG-29 presso la base dell’aeronautica militare di Ramstein e metterli a disposizione del governo degli Stati Uniti d’America …”

READ  Aggiornamenti in tempo reale: la Russia invade l'Ucraina

“Allo stesso tempo, la Polonia richiede agli Stati Uniti di fornirci aeromobili usati con le corrispondenti capacità operative. La Polonia è pronta a determinare immediatamente le condizioni per l’acquisto di aeromobili”, si legge nella nota.

Parlando con i legislatori statunitensi intorno a sabato, Zelensky ha chiesto il supporto degli Stati Uniti per facilitare il trasferimento di aerei da combattimento dell’era sovietica dai paesi dell’Europa orientale all’Ucraina, dove i piloti sono stati addestrati a volare e possono usarli per cercare di controllare cieli come la Russia. Lei fa la guerra al Paese.

Sabato sera, funzionari statunitensi e polacchi stavano discutendo un possibile accordo per la fornitura al paese di caccia F-16 statunitensi in cambio dell’invio da parte della Polonia dei suoi aerei di fabbricazione russa in Ucraina.

“Stiamo lavorando con la Polonia e stiamo parlando per vedere se possiamo riempire tutto ciò che stanno dando agli ucraini”, ha detto Blinken alla CBS domenica. “Ma vogliamo anche vedere se possiamo aiutare a fare in modo che qualunque cosa diano agli ucraini, qualcosa vada a colmare qualsiasi lacuna di sicurezza che la Polonia potrebbe produrre”.

Lunedì, un portavoce del Pentagono ha affermato che il Dipartimento della Difesa era in trattative “interagenzia” per “esaminare” la possibilità che gli Stati Uniti inviino aerei da combattimento in altri paesi europei se quei paesi avessero scelto di inviare i propri aerei da combattimento in Ucraina.

Prima dell’apparente rigetto della proposta di Varsavia da parte dell’amministrazione Biden, i membri del Congresso sembravano essere favorevoli alla mossa. Martedì, durante un’audizione della commissione per le relazioni estere del Senato, il senatore democratico Ben Cardin ha chiesto a Nuland di assicurarsi che l’amministrazione Biden informi il Congresso se ci sono ritardi nell’invio degli F-16 in Polonia.

READ  Luoghi in via di estinzione nella lista di controllo dei monumenti del mondo 2022

Due diplomatici europei hanno dichiarato alla Galileus Web martedì, prima della dichiarazione del Pentagono, che la complessa logistica alla base dell’idea della Polonia che consegna gli aerei all’Ucraina non era ancora stata finalizzata.

L’annuncio polacco è arrivato dopo che alcuni funzionari polacchi hanno espresso frustrazione per il fatto che gli Stati Uniti si siano spinti in avanti sull’argomento durante il fine settimana, hanno detto fonti.

“In realtà, stiamo parlando con i nostri amici polacchi in questo momento di cosa possiamo fare per soddisfare i loro bisogni se scelgono, in effetti, di fornire questi caccia agli ucraini. Cosa possiamo fare? Come possiamo aiutare a garantire che abbiano qualcosa da riempire negli aerei che consegnano agli ucraini? Stiamo discutendo molto attivamente con loro su questo “, ha detto Blinken domenica.

Un funzionario polacco ha detto alla CNN di ritenere che il volo di Harris sarebbe stato un momento appropriato per gli Stati Uniti per annunciare maggiori dettagli sui trasferimenti di aeromobili, ma la dichiarazione del Pentagono indica che una tale possibilità è improbabile.

Un diplomatico dell’Europa centrale ha affermato che altri paesi in trattative con gli Stati Uniti sulla partecipazione a trasferimenti simili stavano conducendo silenziosamente i colloqui, senza aumentare le aspettative.

Kaitlan Collins della CNN, Kevin Liptak e Barbara Starr hanno contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.