La Disney sospende le produzioni teatrali in Russia e condanna l’invasione dell’Ucraina

Ancora da Turning Red della Pixar.

Disney

La Walt Disney Company Interromperà tutte le future uscite cinematografiche in Russia dopo il paese L’attacco all’Ucraina.

“Data l’invasione non provocata dell’Ucraina e la tragica crisi umanitaria, stiamo interrompendo le uscite nelle sale in Russia, incluso il film Pixar in uscita Turning Red”, ha affermato la società in una dichiarazione lunedì. “Prenderemo future decisioni aziendali in base alla situazione in evoluzione.

“Nel frattempo, data la portata delle crisi emergenti dei rifugiati, stiamo lavorando con le nostre ONG partner per fornire assistenza umanitaria urgente e di altro tipo ai rifugiati”, ha affermato Disney.

La Disney è il primo grande studio di Hollywood a prendere una linea dura contro la Russia sulla scia dell’invasione dell’Ucraina. Warner Bros.Ad esempio, “Batman” dovrebbe debuttare nel paese questa settimana.

Sebbene le vendite di biglietti in Russia non siano così significative come quelle raccolte in Cina, è comunque un mercato notevole per la Disney. “Spider-Man: No Way Home” è una coproduzione con Sonyha raggiunto più di 50 milioni di dollari nel paese.

La decisione della Disney di abbandonare le uscite in Russia arriva in mezzo a una raffica di altri boicottaggi dell’industria dell’intrattenimento.

gigante in corsa Netflix Ha detto che non avrebbe rispettato le regole russe per la trasmissione dei canali di notizie nel mezzo dell’escalation dell’invasione russa dell’Ucraina.

“A causa della situazione attuale, non abbiamo in programma di aggiungere questi canali al nostro servizio”, ha detto lunedì alla CNBC un portavoce di Netflix. La decisione arriva quando un’ondata di bollettini di notizie sostenuti dallo stato russo ha portato la propaganda russa che giustifica la guerra che Mosca ha lanciato in Ucraina la scorsa settimana.

READ  Conan O'Brien, Paul Rudd, Steve Martin, Tina Fey, Candice Bergen e Elliot Gold Crush la celebrazione dei cinque timer di John Mulaney

Organizzazioni sportive e atleti professionisti Stanno anche colpendo la Russia con il proprio tipo di sanzioni. La Fédération Internationale de Football Association (FIFA) si è unita alla Confederation of European Football Associations (UEFA) per annunciarlo Ciò impedirebbe il russo Squadre di eventi, inclusa la Coppa del Mondo 2022 in Qatar, fino a nuovo avviso.

La National Hockey League, che comprende più di due dozzine di giocatori di hockey nati in Russia, ha sospeso gli accordi con le società russe e anche con il Comitato Olimpico Internazionale. Consiglia di vietare le squadre russe da gare che violano la “Tregua olimpica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.