La NASA annulla la missione tecnologica del servizio satellitare OSAM-1

WASHINGTON – La NASA ha annullato un progetto multimiliardario per dimostrare le tecnologie di manutenzione satellitare che ha subito ritardi diffusi e superamento dei costi.

In una breve dichiarazione rilasciata il 1° marzo, la NASA ha annunciato di aver completato la missione 1 di servizio, assemblaggio e produzione in orbita (OSAM). OSAM-1 è stato sviluppato per rifornire di carburante il veicolo spaziale Landsat 7 e quindi eseguire l'assemblaggio in orbita del l'antenna in banda Ka del satellite.

La NASA ha dichiarato di aver annullato OSAM-1 “a causa delle continue sfide tecniche, di costi e di pianificazione, e dell'evoluzione della comunità più ampia dal rifornimento di veicoli spaziali non equipaggiati, con conseguente mancanza di un partner impegnato”.

L'agenzia ha affermato che, dopo la notifica formale della sua decisione da parte del Congresso, inizierà il processo di chiusura ordinata, che includerà il trasferimento dei dispositivi e “la ricerca di potenziali partnership o usi alternativi per i dispositivi”.

La NASA ha affermato che esaminerà anche come mitigare l’impatto della cancellazione sulla forza lavoro del Goddard Space Flight Center, che stava volando OSAM-1. Il portavoce della NASA Jimmy Russell ha affermato che ci sono circa 450 dipendenti e appaltatori della NASA che lavorano su OSAM-1 e che la NASA è “impegnata a supportare la forza lavoro del progetto secondo i piani fino all'anno fiscale 2024”.

OSAM-1 è nato circa dieci anni fa come Restore-L, con l'obiettivo di essere lanciato nel 2020 per rifornire il Landsat 7. La missione è stata ribattezzata OSAM-1 nel 2020 con l'aggiunta di carichi utili per eseguire attività di assemblaggio e produzione nello spazio. .

Tuttavia, la missione ha sofferto di notevoli superamenti dei costi e ritardi. Ad aprile 2022, il costo totale della missione, che avrebbe dovuto essere compreso tra 626 e 753 milioni di dollari, era salito a 2,05 miliardi di dollari e il suo lancio era stato ritardato fino a dicembre 2026. L'Ufficio dell'ispettore generale (OIG) della NASA Nel rapporto di ottobre 2023Ha concluso che il progetto probabilmente subirebbe ulteriori superamenti, con un costo stimato al completamento di 2,17 miliardi di dollari e lancio tra marzo e giugno 2027.

READ  LEGO Fortnite è sotto accusa per nuovi "set"

Il rapporto concludeva che uno dei fattori principali nei problemi dell'OSAM-1 erano le prestazioni della Maxar, che fornisce sia l'autobus della navicella che il carico utile robotico, chiamato Space Infrastructure Dexterous Robot (SPIDER), con contratti per un totale di quasi 316 milioni di dollari. Maxar ha consegnato l’autobus OSAM-1 nel settembre 2023, con due anni e mezzo di ritardo rispetto al programma, e operava con oltre due anni di ritardo con le consegne dei componenti SPIDER, ha rilevato l’OIG.

Maxar ha riconosciuto nel rapporto di aver “ridotto significativamente la portata e la complessità del lavoro” modificando uno dei suoi autobus spaziali della serie 1300, progettato per satelliti per comunicazioni commerciali in orbita geostazionaria, per l'uso su OSAM-1 in orbita terrestre bassa. L'azienda ha inoltre riscontrato problemi tecnici con SPIDER nonché problemi nella gestione dei subappaltatori. La NASA ha dichiarato nel settembre 2023 di aver rimosso un elemento di SPIDER chiamato MakerSat, che avrebbe realizzato una trave composita, per concentrarsi sulle tecnologie di manutenzione e assemblaggio.

Quel rapporto attribuiva i problemi con l’autobus OSAM-1 e lo SPIDER all’uso di contratti a prezzo fisso che, secondo le conclusioni dell’OIG, non davano alla NASA alcun modo per incentivare le prestazioni dell’azienda. La NASA è intervenuta a volte, fornendo circa 2 milioni di dollari in manodopera per aiutare con l’autobus OSAM-1 nel 2022 e nel 2023.

“Nelle nostre discussioni con i funzionari della Maxar, hanno riconosciuto di non trarre più beneficio dal loro lavoro all’OSAM-1”, ha osservato l’OIG nel suo rapporto. “Inoltre, i funzionari del progetto hanno affermato che l'OSAM-1 non sembra essere una priorità elevata per la Maxar in termini di qualità del suo equipaggio.”

READ  Epic Games sta trasformando centinaia di tester temporanei in dipendenti a tutti gli effetti con vantaggi

Il portavoce di Maxar Eric Glass ha detto che la società ha consegnato alla NASA un pallet per il carico utile SPIDER, nonché uno dei suoi tre bracci robotici, con la consegna degli altri due bracci robotici prevista entro la fine dell'anno. “Sebbene siamo delusi dalla decisione di interrompere il programma, ci impegniamo a supportare la NASA nel perseguire potenziali nuove partnership o usi alternativi per l'hardware mentre il processo di chiusura è completato”, ha affermato.

Un problema che OSAM-1 non ha dovuto affrontare è stato il finanziamento. Il Congresso ha regolarmente aggirato le richieste della NASA di finanziamenti per le missioni. Il rapporto dell’OIG rileva che la NASA ha richiesto 808,5 milioni di dollari per OSAM-1 tra il 2016 e il 2023, ma il Congresso ha stanziato più di 1,48 miliardi di dollari. La NASA ha richiesto 227 milioni di dollari per OSAM-1 per l’anno fiscale 2024, e sia la versione delle fatture di spesa della Camera che quella del Senato hanno finanziato interamente la missione.

L’annullamento dell’OSAM-1 avviene poiché molte aziende stanno perseguendo commercialmente tecnologie di manutenzione satellitare, in molti casi utilizzando approcci più collaborativi come la progettazione di satelliti con porti di rifornimento che riducono la complessità del rifornimento. Alla riunione annuale di CONFERS, un gruppo dell’industria dei servizi satellitari, nell’ottobre 2023, un membro del pubblico ha notato che si era discusso poco di OSAM-1 nelle presentazioni della conferenza.

Bo Nasz, che guida lo sviluppo delle capacità di manutenzione satellitare della NASA, ha riconosciuto la difficoltà di sviluppare un veicolo spaziale progettato per rifornire di carburante un veicolo spaziale “impreparato” per la manutenzione. “È davvero difficile”, ha detto. Il valore di OSAM-1, ha affermato, è quello di dimostrare tecnologie robotiche che possono essere trasferite ad altre applicazioni acquisendo esperienza nella manutenzione dei satelliti.

READ  Le perdite di Pixel 7 mostrano che Google ha finalmente un'attività di telefonia stabile

“Possiamo aiutare a convincere il consumatore che sappiamo come farlo e che è pronto”, ha concluso. “Penso di sì, ma penso anche che sia difficile.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto