La regina Elisabetta riprende il lavoro dopo la paura del Corona virus

LONDRA (Reuters) – La regina Elisabetta II è tornata al lavoro dopo i timori per la diffusione del virus Covid-19, ha affermato martedì Buckingham Palace, ponendo fine a più di una settimana di crescente preoccupazione per la salute del monarca più longevo della Gran Bretagna dopo che era stato ha annunciato di aver contratto il virus. È risultato positivo al coronavirus.

Il palazzo ha detto che il re era abbastanza in forma per riprendere impegni virtuali e altri doveri, comprese le udienze con rappresentanti di altri paesi.

La regina Elisabetta, 95 anni, è risultata positiva al coronavirus per la prima volta il 20 febbraio e il palazzo ha descritto i suoi sintomi come lievi.

Non era chiaro dove o da chi fosse stata infettata la regina, ma molte altre persone nella sua casa nel castello di Windsor, a ovest di Londra, sono risultate positive, indicando un focolaio lì. La regina ha anche incontrato di recente il suo figlio maggiore ed erede, il principe Carlo, che in seguito sarebbe stato in isolamento dopo essere diventato. Reinfezione da coronavirus.

Nei giorni successivi al suo primo provino, Elizabeth Annulla alcuni collegamenti predefiniti I minori hanno detto almeno due volte dopo aver sviluppato sintomi lievi ma i “lavoretti leggeri” sono continuati.

Ha ricevuto la sua prima vaccinazione contro il virus Corona nel gennaio 2021, ma il palazzo non ha confermato se ha ricevuto le dosi successive. Charles ha detto che era completamente vaccinato e ha anche ricevuto un’iniezione di richiamo.

Tuttavia, la notizia che un virus mortale ha contagiato la Regina, che di recente ha festeggiato Il settantesimo anniversario del suo regno, ha sollevato preoccupazioni sulla sua sicurezza. Ha trascorso gran parte della pandemia in quarantena al Castello di Windsor con suo marito, il principe Filippo, che Si è spento ad aprile all’età di 99 anni.

READ  Lo spettacolo di Jennifer Hudson inizierà nell'autunno 2022

In autunno, la regina ha cancellato diverse apparizioni pubbliche e È stato ricoverato in ospedale per accertamenti Prima di uscire e consigliato riposare.

È risultata positiva al virus Il primo ministro Boris Johnson revoca le restrizioni Covid in Inghilterra La scorsa settimana, compresa la regola che chi è risultato positivo deve essere isolato per cinque giorni. I cosiddetti passaporti Covid per l’ingresso in alcuni luoghi chiusi verranno eventualmente revocati ad aprile, quando il governo interromperà anche l’offerta di test gratuiti al pubblico.

Lunedì, la Gran Bretagna ha riportato una media giornaliera di 33.161 nuovi casi La scorsa settimana, secondo Numeri ufficiali. I casi sono diminuiti del 52% rispetto alla media di due settimane fa e i decessi in quel periodo sono diminuiti del 40%.

Galles e Scozia, i cui funzionari hanno formulato le proprie politiche di salute pubblica, Lunedì ha anche allentato alcune restrizioni legalianche se non sono mai andati oltre l’Inghilterra.

Marco Landler Contribuire alla redazione dei rapporti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.