La Russia dice che sta portando combattenti dal Medio Oriente per unirsi all’invasione dell’Ucraina

Il presidente russo Vladimir Putin

Il presidente russo Vladimir Putin

Sergey Guniev/TASS/Getty Images Il presidente russo Vladimir Putin

Presidente russo Il presidente russo Vladimir Putin Dice che le sue forze stanno portando combattenti dal Medio Oriente a unirsi L’invasione dell’Ucraina che è stata ampiamente denunciata.

“Se vedi che ci sono quelle persone che vogliono da sole, e non soldi, per venire in aiuto delle persone che vivono nel Donbass [a separatist region in Eastern Ukraine]Putin ha detto venerdì Secondo Reuters.

Non solo la mossa consente al paese di espandere la propria forza lavoro in quella che si trasforma in una dura battaglia per il controllo del territorio ucraino, ma fornisce anche ai funzionari russi la prova di una contro-narrativa per quei non ucraini che si riversano nella lotta contro di loro.

Funzionari russi affermano che i combattenti aggiuntivi sono volontari soddisfatti delle loro argomentazioni a favore dell’invasione.

Durante una riunione del Consiglio di sicurezza russo, il ministro della Difesa Sergei Shoigu ha affermato che persone provenienti dal Medio Oriente rappresentavano quasi 16.000 richiedenti, ha riferito Reuters.

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha anche affermato che i combattenti includono persone provenienti dalla Siria, in tutto il paese Associated Press.

Imparentato: Perché i veterani statunitensi vogliono combattere per l’Ucraina contro la Russia: “Sono i bambini, amico. Non riesco proprio a stare a guardare

Allo stesso tempo, secondo l’Associated Press, quasi 20.000 stranieri, che hanno ricevuto armi all’arrivo, si sono uniti al Corpo internazionale di difesa regionale dell’Ucraina. Gli americani rappresentano quasi 100 combattenti stranieri dell’Ucraina.

Il Pentagono ha affermato lunedì di ritenere che la Russia volesse reclutare combattenti dalla Siria perché il paese aveva già schierato “quasi il 100 percento” di ciò che aveva accumulato al confine ucraino. Rapporti NPR.

READ  Il Pentagono Spox fornisce esempi di ciò che è sul tavolo nei negoziati con la Russia

“Le narrazioni dei russi secondo cui stanno cercando combattenti siriani per aumentare le loro forze in Ucraina, crediamo che ci sia del vero”, ha detto il portavoce del Pentagono John Kirby. È interessante che Putin dipenda dai combattenti stranieri”.

La storia della Russia con la Siria include un intervento del 2015 nella guerra civile che ha contribuito a ribaltare l’equilibrio di potere a favore del presidente Bashar al-Assad, Secondo l’Associated Press,.

Il gruppo Wagner, un appaltatore privato con sede in Russia, ha tentato di reclutare combattenti vicino al confine iracheno, offrendo fino a $ 300 a coloro che avrebbero servito come guardie di sicurezza in Ucraina per sei mesi, ha affermato l’attivista europeo Omar Abu Laila, secondo il Associated Press. .

Si sostiene anche che una pubblicità per un “ruolo di combattimento” in Ucraina sia stata pubblicata su un gruppo privato di Facebook per soldati dell’esercito siriano, offrendo $ 3.000 in base all’esperienza.

VIDEO CORRELATO: Mentre l’invasione russa dell’Ucraina continua, i cittadini di tutto il mondo sono ancora in grado di difendersi a vicenda

Russia attacco all’ucraina È continuato dopo che le loro forze hanno lanciato un’invasione su larga scala il 24 febbraio, il primo grande conflitto territoriale in Europa da decenni.

I dettagli dei combattimenti cambiano di giorno in giorno, ma centinaia di civili sono cambiati Sono già stati segnalati morti o feritiCompreso bambini. Le Nazioni Unite affermano che anche più di un milione di ucraini sono fuggiti.

L’invasione è stata ordinata dal presidente russo Il presidente russo Vladimir Putinha suscitato la condanna mondiale e Sanzioni economiche sempre più severe contro la Russia.

READ  Funzionari statunitensi affermano che la Russia ha lanciato potenti missili ipersonici contro l'Ucraina. Ecco cosa sappiamo

Imparentato: Il presidente ucraino Zelensky parla della sua fiducia in Putin (“Oh, no”) e altro in un’intervista dalla capitale minacciata

Con le forze della NATO che si ammassano nella regione intorno all’Ucraina, vari paesi hanno anche promesso assistenza militare o sostegno alla resistenza. Presidente ucraino Volodymyr Zelensky Ha chiesto colloqui di pace – finora senza successo – mentre esortava il suo paese a rispondere.

Putin insiste sul fatto che l’Ucraina ha legami storici con la Russia e che agisce nell’interesse della sicurezza del suo paese. Zelensky ha promesso di non piegarsi.

“Nessuno ci spezzerà, siamo forti, siamo ucraini” Lo ha detto all’Unione Europea In un discorso nei primi giorni dei combattimenti, ha aggiunto: “La vita vince la morte. La luce trionfa sulle tenebre”.

L’attacco russo all’Ucraina è una storia in evoluzione, con informazioni che cambiano rapidamente. Seguire La copertura completa della guerra da parte della gente è quicomprese le storie dei cittadini sul campo e i modi per aiutare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.