Le famiglie si riducono con l’accelerazione dei prezzi al consumo negli Stati Uniti; Altro dolore in arrivo

  • L’IPC è aumentato dello 0,8% a febbraio
  • La benzina rappresenta quasi un terzo dell’aumento dell’IPC
  • L’indice dei prezzi al consumo sale del 7,9% su base annua. Spese alimentari e aumento degli affitti
  • L’IPC core è aumentato dello 0,5%; Aumenta del 6,4% su base annua

WASHINGTON (Reuters) – I prezzi al consumo negli Stati Uniti sono aumentati a febbraio, costringendo gli americani a scavare più a fondo per pagare affitti, cibo e benzina, e l’inflazione dovrebbe accelerare ulteriormente mentre la guerra della Russia contro l’Ucraina aumenta i costi del petrolio greggio e di altri beni.

L’ampio aumento dei prezzi segnalato giovedì dal Dipartimento del lavoro ha portato al più grande aumento annuale dell’inflazione in 40 anni. L’inflazione stava già inseguendo l’economia prima dell’invasione russa dell’Ucraina il 24 febbraio e potrebbe erodere la popolarità del presidente Joe Biden.

La Federal Reserve dovrebbe iniziare ad aumentare i tassi di interesse mercoledì prossimo. Con un’inflazione di quasi quattro volte l’obiettivo del 2% della banca centrale statunitense, gli economisti prevedono fino a sette rialzi dei tassi quest’anno.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Le famiglie a basso reddito sopportano il peso maggiore dell’inflazione elevata poiché spendono la maggior parte del loro reddito in cibo e benzina.

“Lo shock dei consumatori dovuto al rapido aumento dei prezzi del gas alla pompa continuerà a fare pressione sulla Federal Reserve e sui politici affinché facciano qualcosa, qualsiasi cosa, per rallentare la velocità degli aumenti dei prezzi ovunque”, ha affermato Chris Zaccarelli, chief investment officer di Chris Zaccarelli. Alliance of Independent Counsel a Charlotte, Carolina del Nord.

Grafica Reuters

L’indice dei prezzi al consumo è aumentato dello 0,8% il mese scorso dopo essere aumentato dello 0,6% a gennaio. Il rimbalzo del 6,6% dei prezzi della benzina ha rappresentato quasi un terzo dell’aumento dell’IPC. I prezzi della benzina sono scesi dello 0,8% a gennaio. I prezzi dei generi alimentari sono aumentati dell’1,0%, con il costo del cibo consumato a casa in aumento dell’1,4%.

READ  Le case automobilistiche hanno interrotto la produzione sulla scia dell'invasione russa e anche altre società si stanno spingendo

I prezzi di frutta e verdura sono aumentati di più da marzo 2010, mentre l’aumento del costo dei prodotti lattiero-caseari e dei prodotti correlati è stato il più grande in quasi 11 anni.

Nei dodici mesi fino a febbraio, l’IPC è aumentato del 7,9%, il più grande aumento anno su anno dal gennaio 1982. Ciò ha fatto seguito a un aumento del 7,5% a gennaio ed è stato il quinto mese consecutivo di letture annuali dell’IPC a nord del 6%. L’aumento dell’IPC di febbraio è stato in linea con le aspettative degli economisti.

I dati sull’IPC del mese scorso non riflettono pienamente l’aumento dei prezzi del petrolio dopo lo scoppio della guerra in Ucraina. I prezzi sono aumentati di oltre il 30%, con il greggio Brent di riferimento globale che ha raggiunto il massimo del 2008 di $ 139 al barile, prima di tornare a scambiare intorno a $ 112 al barile giovedì.

Gli Stati Uniti e i loro alleati hanno imposto dure sanzioni a Mosca, con Biden che martedì ha vietato le importazioni di petrolio russo negli Stati Uniti. La Russia è il secondo esportatore mondiale di greggio.

I dati AAA hanno mostrato che i prezzi della benzina negli Stati Uniti erano in media di $ 4.318 al gallone, rispetto ai $ 3.469 di un mese fa.

Biden giovedì ha riconosciuto le difficoltà che gli americani devono affrontare a causa dell’aumento dei prezzi alle stelle, ma ha accusato le azioni del presidente russo Vladimir Putin.

“Come ho detto dall’inizio, ci saranno dei costi a casa poiché stiamo imponendo sanzioni paralizzanti in risposta alla guerra gratuita di Putin, ma gli americani possono dirlo, e i costi che stiamo imponendo a Putin e ai suoi amici sono molto più devastanti del costi”, ha detto Biden in una nota.

L’aumento dell’inflazione spazza via i guadagni salariali. Il Dipartimento del lavoro ha affermato che la retribuzione oraria media corretta per l’inflazione è scesa del 2,6% su base annua a febbraio. Moody’s Analytics stima che l’inflazione ai livelli di febbraio sia costata alla famiglia media $ 296,45 al mese, rispetto ai $ 276 di gennaio.

Gli economisti prevedono che il tasso annuo CPI raggiunga un picco superiore all’8% a marzo o aprile e cominci a rallentare nei mesi successivi, poiché le letture elevate della scorsa primavera fuoriescono dal conto.

Le azioni di Wall Street erano in ribasso. dollaro (DXY.) Guadagnato contro un paniere di valute. I rendimenti del Tesoro USA sono aumentati.

inflazione economica

Alti costi di affitto

L’inflazione è stata alimentata da uno spostamento della spesa per beni provenienti dai servizi durante la pandemia di COVID-19 e da migliaia di miliardi di dollari in aiuti da parte del governo. Il conseguente aumento della domanda è stato contrastato da vincoli di capacità poiché la diffusione del coronavirus ha spinto milioni di lavoratori fuori dal mercato del lavoro, rendendo difficile il trasferimento delle materie prime alle fabbriche e dei beni finali ai consumatori.

Escludendo le componenti volatili di cibo ed energia, l’IPC è aumentato dello 0,5% il mese scorso dopo essere aumentato dello 0,6% a gennaio.

L’aumento dello 0,5% del costo dei rifugi come affitti, camere d’albergo e motel ha rappresentato oltre il 40% dell’aumento del cosiddetto CPI di base. Il costo dell’affitto è balzato dello 0,6%, il massimo da marzo 2005. I costi di affitto sono stabili e manterranno caldo l’IPC centrale.

Daniel Vernazza ha dichiarato: “Dato il modo in cui gli affitti sono campionati nell’IPC e rimodellati ogni sei mesi, l’indice tende a rimanere indietro rispetto ad altri indicatori come lo Zillow Observed Rent Index, che indica che gli affitti CPI probabilmente continueranno a crescere fortemente per alcuni volta”. , capo economista internazionale presso UniCredit a Londra.

READ  La Russia deve alle banche occidentali 120 miliardi di dollari. Non lo riprenderanno

I consumatori hanno pagato di più per l’arredamento e le operazioni per la casa, l’assicurazione auto, nonché l’abbigliamento e la cura della persona. I prezzi dei biglietti aerei sono aumentati del 5,2% poiché un forte calo delle infezioni da coronavirus ha aumentato la domanda di viaggi.

Ma i prezzi delle auto nuove sono leggermente aumentati mentre le auto usate e gli autocarri sono diminuiti, indicando un certo calo della domanda repressa. Le automobili sono state uno dei principali motori dell’inflazione a causa della carenza globale di semiconduttori.

Nei dodici mesi fino a febbraio, l’IPC core è balzato del 6,4%, il più grande aumento anno su anno dall’agosto 1982, dopo essere aumentato del 6,0% a gennaio.

Nonostante l’elevata inflazione, la stretta monetaria e il conflitto in Ucraina, non è prevista alcuna recessione. La domanda di lavoro è forte, con quasi 11,3 milioni di posti di lavoro creati a fine gennaio. Le famiglie hanno circa $ 2,6 trilioni di risparmi in eccesso.

“Il costo è alto per i consumatori”, ha affermato Ryan Sweet, capo economista di Moody’s Analytics a West Chester, in Pennsylvania. “Tuttavia, ci sono anche ragioni per essere ottimisti sul fatto che i consumatori possano tollerare un aumento temporaneo dei prezzi della benzina, poiché i bilanci delle famiglie sono generalmente in buone condizioni. La spesa per la benzina come quota del consumo nominale totale è bassa”.

Sebbene un rapporto separato del Dipartimento del lavoro abbia mostrato che le richieste iniziali per i sussidi di disoccupazione statali sono aumentate di 11.000 a 227.000 destagionalizzate per la settimana terminata il 5 marzo, sono rimaste a livelli coerenti con un mercato del lavoro teso.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

(Copertura) Lucia Mutikani Montaggio di Shizuo Nomiyama e Paul Simao

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.