MLB annuncia la cancellazione dei suoi Spring Training Games fino al 7 marzo

La Major League Baseball ha annunciato di aver cancellato tutte le partite dello Spring Training fino al 7 marzo, con Jesse Rogers di ESPN tra quelle trasmesse (Collegamento Twitter). MLB.. era precedentemente annunciato Cancellazione di tutti i concorsi espositivi fino al 4 marzo.

La notizia di oggi non è altro che una formalità. Sta diventando sempre più chiaro mentre i colloqui continuano tra la MLB e l’associazione dei giocatori con scarsi progressi durante la settimana che un nuovo contratto collettivo non sarà in vigore per l’inizio delle partite di sabato prossimo. Le prime partite inizieranno martedì 8 marzo, a seconda del completamento del nuovo CBA entro lunedì prossimo, 28 febbraio.

Le discussioni tra la lega e la MLBPA sono continuate per la quinta giornata consecutiva. Gli incontri sono continuati in prima serata e, secondo quanto riferito, le parti hanno compiuto progressi su una questione, sebbene relativamente meno importante di alcune delle altre. Evan Drelish dell’Athletic riporta (su Twitter) La MLB e il sindacato si sono scambiati suggerimenti relativi alle lotterie per determinare l’ordine di consegna amatoriale. Sebbene la formula non sia definitivamente concordata, Drelish sente di aver “ottenuto guadagni” nei colloqui e c’è ottimismo sul fatto che troveranno presto una soluzione reciprocamente accettabile alla questione.

Le due parti si sono scambiate proposte sui progetti di lotterie per tutta la settimana. La MLB si è offerta di selezionare le prime quattro selezioni tramite lotteria, mentre il Syndicate ha cercato una selezione casuale delle prime sette selezioni. La lotteria includerà tutte le squadre che non hanno partecipato ai playoff della stagione precedente, con le probabilità di ciascuna scelta che scendono in ordine inverso rispetto alla classifica dell’anno precedente. Qualunque selezione non venga effettuata dalla lotteria verrà quindi determinata in ordine inverso della percentuale di vincita nella stagione precedente, come nel caso di tutte le selezioni nell’ultimo CBA.

READ  Tom Brady pone fine al pensionamento e tornerà a Pirates

Derek Gould riferisce dal St. Louis Post-Dispatch (Collegamento Twitter) che l’ultima proposta del campionato è ancora una lotteria a quattro scelte ma include varie restrizioni sul numero di stagioni consecutive a cui una squadra può partecipare. Questo è l’obiettivo principale della federazione, che ha cercato di dissuadere i club dall’intraprendere una ricostruzione a lungo termine limitando il numero di volte in cui una squadra può rimanere vicino alla vetta del draft. La MLBPA ha proposto di limitare l’ammissibilità delle squadre alle selezioni alte in base sia a) al numero di stagioni consecutive terminate vicino al fondo della classifica sia b) alle dimensioni del mercato del club.

Data l’assoluta scarsità di progressi verso il punto medio su qualsiasi questione durante le discussioni sull’ACB, le due parti apparentemente colmando il divario della lotteria sono benvenute. Tuttavia, vale la pena tenere presente che la lotteria è sempre sembrata uno dei punti più facili per Lega e Federazione per trovare una soluzione. Questioni come l’espansione del round dei playoff (un obiettivo importante della lega), la tassa sul saldo competitivo, il bonus pool per i giocatori prima dell’arbitrato e la spinta del sindacato per una più ampia ammissibilità all’arbitrato, rimangono tutte irrisolte e sembrano essere più controverse.

Nessuna delle parti ha presentato oggi una proposta formale su questioni diverse dalla lotteria, secondo Joel Sherman del New York Post. Detto questo, Drillish Tweet Che le parti abbiano avuto colloqui su tutte le altre questioni, anche sulla CBT, su cui nessuna delle parti ha fatto un’offerta formale nei giorni scorsi. Oggi il commissario della MLB Rob Manfred è apparso nei negoziati per la prima volta nella settimana, incontrandosi faccia a faccia con il CEO della MLBPA Tony Clark. Oro Aggiungere Che l’apparizione di Manfred fosse fuori programma è stata una sorpresa per la federazione, anche se il commissario non ha parlato con nessun giocatore attuale. È stata la prima conversazione personale conosciuta tra Manfred e Clark dal 2020, sottolinea Drelish.

READ  Mike Krzyzewski: la finale casalinga dell'allenatore dei Duke Blue Devils dopo 42 stagioni

Chiaramente, c’è ancora molto lavoro da fare e ora mancano solo tre giorni alla scadenza della MLB del 28 febbraio per un accordo prima che la lega inizi a cancellare le partite della stagione regolare. Questo sembra ancora un compito arduo, sebbene i rapporti di oggi arrivino con un accenno più ottimista sull’essenza dei colloqui rispetto a quelli pubblicati all’inizio della settimana. Si incontreranno di nuovo domani e dovrebbero sedersi tutti i giorni fino alla fine del mese nella speranza di raggiungere un accordo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.