Nestlé, i gruppi del tabacco, il produttore di giochi Sony si uniscono lontano dalla Russia

9 marzo (Reuters) – Nestlé (NESN.S)Filippo Morris (Da) Produttore di videogiochi Sony (6758.T) Si è unito all’elenco delle società multinazionali che si sono ritirate dalla Russia mercoledì mentre crescevano le pressioni dei consumatori occidentali affinché prendessero posizione contro l’invasione dell’Ucraina.

Nestlé, il più grande gruppo alimentare confezionato del mondo, e Mondelez International Inc. hanno seguito l’iniziativa dei concorrenti Procter & Gamble. (PGN) e unilever (ULVR.L) Per smettere di investire in Russia.

Ma le quattro società continueranno a fornire gli elementi essenziali, poiché Mondelez mira a mantenere la “continuità” dell’approvvigionamento alimentare russo.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Allo stesso modo, mentre il produttore di sigarette Imperial Brands (IMB.L) Le operazioni in Russia sono state sospese, la rivale Philip Morris ha detto solo che avrebbe tagliato la produzione e il produttore Camel British American Tobacco Plc (BATS.L) Ha detto che la sua attività in Russia ha continuato a funzionare, sebbene abbia sospeso gli investimenti di capitale.

Sony, il cui studio cinematografico ha già interrotto la sua uscita in Russia, mercoledì ha preso ulteriori provvedimenti, affermando che la sua console di gioco PlayStation interromperà le spedizioni e le operazioni in Russia. “Sony Interactive Entertainment si unisce alla comunità internazionale per chiedere la pace in Ucraina”, ha affermato.

Molte aziende hanno difficoltà a operare in Russia a causa delle sanzioni e della mancanza di spedizioni, nonché della pressione di consumatori e investitori, e descrivono la fine del lavoro in Russia in termini più pratici, senza incolpare il governo russo di aver attaccato l’Ucraina.

Produttore di attrezzature pesanti Deere & Co (tana)Ha detto di essere “molto rattristata dalla significativa escalation degli eventi in Ucraina” e ha annunciato di aver interrotto le spedizioni in Russia due settimane fa, e successivamente in Bielorussia, e ha affermato che avrebbe seguito le sanzioni statunitensi e internazionali. Caterpillar Corporation (CAT.N) Ha detto che sospenderà la sua attività perché le interruzioni e le sanzioni della catena di approvvigionamento hanno reso difficile l’attività e 3 milioni (MMM.N) Ha seguito l’esempio dopo aver rivalutato la sua attività in Russia.

READ  Sensex crolla di oltre 2.000 punti con l'attacco della Russia all'Ucraina; Alla moda Meno di 16.450

Tuttavia, la pressione in Occidente è in aumento.

Rio Tinto (RIO.L) Il CEO ha detto all’inizio della giornata che il minatore stava lavorando per mantenere le forniture di carburante russe per la miniera di rame della Mongolia, ma in seguito la società ha annunciato che avrebbe posto fine a tutti i legami commerciali con le società russe. Per saperne di più

Aziende alberghiere Hilton Worldwide Holdings (HLT.N) E Hyatt Hotels Company (HN) Hanno detto che avrebbero sospeso lo sviluppo in Russia. Per saperne di più

azienda Coca Cola (KO.N) E McDonald’s Corp (MCD.N) Le vendite in Russia si sono fermate martedì con gesti simbolicamente forti. Un membro di spicco del partito al governo russo ha avvertito che le società straniere che chiudono potrebbero finire per nazionalizzare le loro operazioni. Per saperne di più

McDonald’s ha affermato che la chiusura temporanea di 847 negozi nel paese gli costerebbe 50 milioni di dollari al mese. Per saperne di più

Azienda di abbigliamento sportivo Adidas (ADSGn.DE) Ha anche delineato il costo del ridimensionamento delle sue operazioni, dicendo che sarebbe stato colpito da vendite fino a 250 milioni di euro (277 milioni di dollari). Per saperne di più

Yum Brands Inc (YUM.N)KFC, la società madre del gigante del pollo fritto KFC, ha affermato di aver sospeso gli investimenti in Russia, un mercato che l’ha aiutata a raggiungere una crescita record lo scorso anno. Per saperne di più

Carlsberg (CARLb.CO) Ha detto che avrebbe sospeso la produzione della birra russa con lo stesso nome mantenendo operativo il suo marchio russo Baltica.

READ  Ford spedisce e vende SUV Explorer con chip mancanti

“Sentiamo un obbligo morale nei confronti dei nostri colleghi russi che sono parte integrante di Carlsberg e che non sono responsabili delle azioni del governo”, ha affermato Carlsberg, aggiungendo che stava ritirando la guida finanziaria di quest’anno.

Società di e-commerce Shopify Inc (shopping. Si è unito alla folla, dicendo che avrebbe sospeso le operazioni russe e non avrebbe riscosso alcun compenso dai mercanti ucraini, citando i milioni di rifugiati ucraini che hanno bisogno di sostegno. Per saperne di più

leggi di guerra

In risposta all’emigrazione di massa, Andrei Turchak, segretario del Consiglio generale del partito al governo Russia Unita, ha avvertito che Mosca potrebbe nazionalizzare le attività straniere paralizzate.

“La Russia Unita propone di nazionalizzare gli impianti di produzione delle società che annunciano la loro uscita e la chiusura della produzione in Russia durante l’operazione speciale in Ucraina”, ha scritto Torchak in una dichiarazione pubblicata lunedì sul sito web del partito. Per saperne di più

La dichiarazione affermava che le aziende alimentari finlandesi di proprietà privata Fazer, Valeo e Poleg sono le ultime aziende alimentari ad annunciare la loro chiusura.

“Adotteremo rigorose misure di ritorsione, in linea con le leggi di guerra”, ha affermato Torcak.

Sanzioni

Mosca, che ha descritto la sua invasione dell’Ucraina come una “operazione militare speciale”, è stata colpita da radicali sanzioni occidentali che hanno soffocato il commercio, fatto precipitare il rublo e isolato ulteriormente il Paese.

Anche banche e miliardari sono stati presi di mira, mentre la Commissione europea si prepara a nuove sanzioni contro oligarchi e politici russi e tre banche bielorusse, ha riferito Reuters. Per saperne di più

READ  Goldman Sachs vuole impiegati d'ufficio 5 giorni alla settimana e altre aziende possono seguirne l'esempio

Mentre la guerra in Ucraina e le sanzioni hanno aumentato i prezzi dei beni che la Russia esporta come petrolio, gas naturale e titanio, queste sanzioni hanno in gran parte impedito a Mosca di beneficiare di prezzi più elevati.

Martedì gli Stati Uniti hanno vietato le importazioni di petrolio russo. Per saperne di più

Società americana di servizi per giacimenti petroliferi Schlumberger (SLB.N), che deriva circa il 5% delle sue entrate dalla Russia, ha affermato che il conflitto in corso probabilmente danneggerà i risultati di questo trimestre. Per saperne di più

Trafigura Group, un trader globale di materie prime, ha raccolto dalle banche una linea di credito revolving di 1,2 miliardi di dollari per aiutare a far fronte all’aumento dei prezzi dell’energia e delle materie prime. Per saperne di più

Yara norvegese (YAR.OL)Le principali società di fertilizzanti hanno dichiarato mercoledì che ridurranno la produzione di ammoniaca e urea in Italia e Francia a causa dell’aumento dei prezzi del gas.

(1 dollaro = 0,9037 euro)

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Reporting degli uffici Reuters Jacob Gronholt Pedersen, Rithika Krishna, Aishwarya Nair e Mrinalika Roy a Bengaluru, Don Chmilewski a Los Angeles, Bianca Flowers a Chicago, Denny Thomas a Toronto ed Ernest Scheider a Houston Scritto da Sayantani Ghosh, Paul Sandel e Peter Henderson Montaggio di Jason Neely Jane Merriman, Matthew Lewis e Lincoln Fest.

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.