Risoluzione: l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite condanna l’attacco della Russia e chiede il ritiro dall’Ucraina

All’estero Risoluzione

L’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha condannato l’attacco della Russia e ne ha chiesto il ritiro dall’Ucraina

“La guerra di Russia segna l’inizio di una nuova era”

Il ministro degli Esteri dell’Unione, Annalena Berbakh, si è rivolto all’Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York sulla guerra in Ucraina. Barbach ha accusato Mosca di “sfacciate bugie” e ha detto al ministro degli Esteri russo Lavrov che “i vostri carri armati stanno portando morte e distruzione”.

Il Consiglio di sicurezza dell’Onu chiede alla Russia di sospendere l’arricchimento dell’uranio Tuttavia, il referendum è principalmente indicativo: la Russia ha già annunciato che non si concentrerà sulla risoluzione.

D.Ha condannato a larga maggioranza l’invasione russa dell’Ucraina e ha invitato Mosca a sospendere la sua occupazione. Mercoledì i 141 stati membri delle Nazioni Unite hanno votato a favore della relativa risoluzione a New York. 35 paesi non hanno votato e solo 5 paesi hanno respinto la decisione.

Di fronte al più grande organismo delle Nazioni Unite, 193 membri, gli alleati occidentali volevano vedere l’isolamento internazionale del presidente russo Vladimir Putin. Il ministro degli Esteri tedesco Annalena Pierbach si è recato negli Stati Uniti per un incontro di emergenza di tre giorni. Martedì ha invitato la comunità internazionale a mobilitarsi sulla questione dell'”aggressione contro l’Ucraina”. Questo è l’undicesimo incontro del genere all’ONU in più di 70 anni e il primo incontro del genere in decenni.

Obiettivo minimo 100 voti – Secondo la risoluzione del 2014, la Russia ha dichiarato nullo il referendum in Crimea. Altri diplomatici hanno fissato l’asticella della vittoria a 120 voti. Non tutti i membri voteranno nell’Assemblea Generale e alcuni non potranno votare a causa del denaro attualmente in sospeso. A differenza delle risoluzioni del Consiglio di Sicurezza, una risoluzione adottata dall’Assemblea Generale non è vincolata dal diritto internazionale e ha un significato simbolico più elevato. Tuttavia, gli spettatori vedono il conflitto in Ucraina come l’immagine di uno stato d’animo globale.

Continuare a leggere

Il presidente ucraino Volodymyr Zhelensky al termine del suo discorso di scambio video al Parlamento europeo martedì.

Il discorso, adottato mercoledì, ha invitato l’Assemblea generale a “condannare” l’azione militare russa in Ucraina, così come l’ordine di Putin di porre precauzioni speciali contro le armi nucleari. Il panel ha invitato la Federazione Russa a sospendere immediatamente l’uso della forza contro l’Ucraina e ad astenersi dall’usare qualsiasi minaccia o forza illegale contro qualsiasi Stato membro. Ha affermato di essere “profondamente preoccupato” per le notizie di attacchi a strutture civili, come case, scuole e ospedali.

Nonostante il voto, la Russia ha chiarito di non voler cambiare rotta: “Questo documento non consentirà la fine dell’azione militare”, ha affermato l’ambasciatore dell’Onu Vasily Nebensia. Al contrario, ha detto, incoraggerebbe le “forze radicali” ei “nazionalisti” a Kiev. Mosca descrive il governo democraticamente eletto in Ucraina come illegale ed estremista.

Continuare a leggere

Il Ministro degli Esteri Annalena Barbach davanti all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York -

Il ministro degli Esteri Beerbock aveva già fatto appello alla comunità mondiale in un discorso commosso martedì sera davanti all’Assemblea generale sull’East River a New York per condannare le azioni della Russia. “Oggi dobbiamo tutti scegliere tra la pace e l’aggressione, tra la giustizia e la volontà dei forti, tra l’agire e il guardare dall’altra parte”, ha detto il politico dei Verdi, accusando Mosca con tono tagliente di “mentire”: “Tu dici di essere agire in difesa. Ma molti di voi si stanno preparando per questo attacco. Il mondo ti sta guardando costruire le tue forze per mesi.

READ  L'approvvigionamento energetico di Putin all'Europa - e gli Usa progettano di sussultare"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.