Rome Odunze ha messo in scena uno spettacolo alla NFL Combine, e poi ha fatto qualcosa di raramente visto

INDIANAPOLIS — All'inizio di questa settimana, quando è diventato chiaro che Roma Udunze era la prospettiva più quotata che sarebbe stata effettivamente coinvolta a pieno titolo nello scouting combine di questa settimana della NFL, i Washington Huskies hanno ampiamente posto una domanda che essenzialmente è diventata una star… North selezionato per giocatori d'élite all'evento di quest'anno.

Perché lo faccio?

Tutti e tre i quarterback senior si sono rifiutati di svolgere lavoro sul campo, con Jayden Daniels della LSU che ha rifiutato persino di essere pesato o misurato. Brock Powers, il top tight end, ha superato tutti i suoi esercizi posizionali e lo scatto di 40 yard. Lo stesso vale per le prime due scelte del draft, Malik Nabers della LSU e Marvin Harrison Jr. dell'Ohio State, che non hanno fatto la sua apparizione programmata sui media. Sabato aveva effettivamente lasciato la federazione con Odunze come ultima élite rimasta dopo essersi impegnato a fare letteralmente tutto.

Alla fine di sabato sera, non solo si è presentato, ha brillato. E, colpo di scena, lo fa da più tempo di quanto si pensasse.

Dopo che l'Odunze da 6 piedi e 3 e 212 libbre ha ottenuto risultati impressionanti nel salto verticale (39 pollici) e nello shuttle da 20 iarde (4,03), ha corso ben 4,45 secondi nello scatto da 40 iarde. A ciò ha fatto seguito un elenco di esercizi impeccabili, evidenziati da un guanto quasi perfetto, in cui ha dimostrato la sua capacità di rimanere in linea mentre correva a tutta velocità e riceveva passaggi in rapida successione. Poi ha fatto qualcosa che ha attirato l'attenzione dei valutatori dei talenti della NFL.

READ  40 La migliore mastice per scarpe del 2022 - Non acquistare una mastice per scarpe finché non leggi QUESTO!

Con il Lucas Oil Stadium quasi vuoto, Udunze era in campo ripetendo ripetutamente il suo esercizio a tre coni. Sebbene avesse già il quarto voto più alto (6,88) come ricevitore, tagliò un cono mentre cercava di ottenere un voto migliore. Quindi se ne andò di nuovo. e di nuovo. e di nuovo. Cinque volte in totale, finché le telecamere della NFL Network non hanno notato che stava facendo un'esercitazione su un vero campo deserto.

È stato un momento che ha attirato l'attenzione anche dei residenti.

“Fantastico”, ha detto uno scout. “Dannazione. Sì, è uno stallone. Penso anche che sia la scelta più sicura in questo draft.” [Harrison], ma Marvin probabilmente non avrebbe effettuato i test così bene come ha fatto Udunze. E anche un ragazzo follemente bravo.

“Squadra unanime di All-Juice”, ha scritto un altro scout.

Indubbiamente, è stato un momento emozionante concludere una grande giornata – e una grande settimana – per Udonze, che ha ricevuto recensioni entusiastiche anche nelle sue interviste con le squadre. Tanto che ora sembra che ci sia una possibilità crescente che possa spodestare Nabers come secondo potenziale candidato per il consiglio dopo Harrison. Non sarebbe una grande sorpresa, considerando che Odunze è stata una scelta al primo turno in attesa dalla stagione 2022 con gli Huskies.

Il wide receiver di Washington Roma Udonze fa un salto mortale all'indietro mentre i giocatori festeggiano dopo l'allenamento alla NFL Scouting Combine, sabato 2 marzo 2024, a Indianapolis.  (Foto AP/Michael Conroy)

Il ricevitore largo di Washington Roma Udunze esegue un salto mortale all'indietro mentre i giocatori festeggiano dopo l'allenamento presso il complesso di scouting sabato a Indianapolis. (Foto AP/Michael Conroy)

Per quanto riguarda la domanda sul perché Udunze stia facendo tutto – quando avrebbe potuto facilmente unirsi a Harrison e Nabers nel non fare nulla – ha risposto lui stesso all’inizio di questa settimana.

READ  Se Kirk Cousins ​​​​avesse ottenuto il numero 8, qualcuno avrebbe dovuto comprare le maglie di Kyle Pitts

“Ecco di cosa si tratta: dire che sei il migliore e competere per questo, giusto?” Ha detto Udunze. “Mi sento così, quindi è una competizione ovviamente. Ma anche tutti questi ragazzi sono giocatori di baseball. Sono così onorato di far parte della conversazione e mi sento così grato di poter competere contro ragazzi del genere. Io' Anch'io sono un fan del loro gioco.”

“per me, [this is] Di poter competere con le generazioni precedenti e future e di poter vedere dove mi trovo contro tutte queste persone. Sento che è una cosa che si verifica una volta sola, qualcosa che puoi fare solo una volta nella vita, quindi volevo semplicemente farlo alla perfezione. È qualcosa in cui sento di poter eccellere, motivo per cui ho deciso di farlo.

Ha vissuto fino a sabato. Ma la cosa più interessante di lui questa settimana è che le squadre sono finalmente riuscite a capire la sua personalità. Per non parlare di come si mescolava con le altre stelle. Un dipendente ha notato di aver visto il quarterback della USC Caleb Williams gravitare verso Odunze in più di un'occasione questa settimana, un fatto che probabilmente ha alimentato qualche buzz nel corso del gruppo che suggeriva che i Chicago Bears avrebbero potuto prendere Williams con la loro scelta numero 1. . .1 in totale, poi prova a risalire dal numero 9 per accoppiare Odunze con lui.

Ciò potrebbe essere un po’ più difficile dopo sabato, quando Udunzi si inserirà facilmente in un trio d’élite nel draft con Harrison e Nabers. All'inizio della settimana, ha incontrato i Bears, i Tennessee Titans, i New York Giants e i Pittsburgh Steelers, anche se la lista era probabilmente raddoppiata entro sabato. Resta da vedere quanto in alto potrà arrivare in questo draft, soprattutto perché probabilmente è già tra i primi sei in assoluto. Ma come ha detto Udunze all'inizio di questa settimana, crede di essere la scelta migliore in questo draft ed è venuto a Indianapolis pronto a dimostrarlo.

READ  Le ultime voci sulla scadenza commerciale per Kaplan: Wild finora, cosa c'è dopo

“Penso solo alla mia versatilità in campo [is why I’m the best]Ha detto Udunze. “Penso di aver mostrato tutte le abilità che possono tradursi nella NFL ad alto livello in diversi aspetti del mio gioco. Penso a chi sono come persona, chi sarò nello spogliatoio, chi sarò far parte della comunità, sono tutte grandi cose. … sono sempre disposto a imparare.” , e sempre disposto a capire che c'è spazio per migliorare, non importa dove mi trovo nella mia carriera.

Anche se quel momento della sua carriera è stato sabato sera alla mietitrebbia per la quinta volta all'interno di uno stadio pronto a spegnere le luci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto