Stamattina un pezzo di razzo cinese è atterrato sulla luna

Dopo anni di zoom attraverso lo spazio profondo, i resti di un presunto razzo cinese è atterrato sulla luna oggi, proprio come previsto dagli esperti di tracciamento spaziale. almeno dovrebbe Ha colpito la luna intorno alle 7:30 ET di questa mattina, a condizione che la legge di gravità rimanga invariata. La collisione pone fine alla vita del razzo nello spazio, lasciando potenzialmente un nuovo cratere sulla Luna che potrebbe essere largo fino a 65 piedi.

Il missile in scadenza ha suscitato molto scalpore il mese scorso. Prima di tutto, il velivolo non era destinato a schiantarsi contro la luna, il che lo rende un raro pezzo di detriti spaziali da trovare accidentalmente sulla superficie lunare. Inoltre, c’è stata una certa confusione sulla sua identità, poiché vari gruppi hanno tentato di determinare esattamente da dove provenisse il missile.

In origine, i localizzatori spaziali pensavano che lo fosse Pezzo rimasto del razzo SpaceX Falcon 9 che ha lanciato un satellite meteorologico nel 2015. Ma dopo un’attenta analisi, vari gruppi di inseguitori spaziali hanno confermato che il missile lo era. Probabili avanzi del lancio della missione cinese Chang’e 5-T1 Un volo lanciato nel 2014 per testare la tecnologia necessaria per restituire campioni dalla Luna. Quella missione, lanciata su un razzo cinese Long March 3C, ha inviato un veicolo spaziale in orbita attorno alla luna nel tentativo di vedere se la Cina potesse inviare un velivolo sulla luna e poi riportarlo sulla Terra. Dato il profilo di volo della missione Chang’e 5-T1 e il tracciamento del misterioso oggetto, gli astronomi sono abbastanza sicuri che parte del razzo Long March 3C sia rimasto in un’orbita estremamente prolungata attorno alla Terra da allora, solo per trovare la strada verso il lato opposto della Luna.

READ  Il telescopio Webb raggiunge un traguardo importante: tutta la sua luce in un unico posto

Cina Ha cercato di negare che il missile appartenesse al programma spaziale del Paese, sostenendo che il missile è già tornato sul nostro pianeta ed è caduto nell’atmosfera. “Secondo il monitoraggio della Cina, lo stadio superiore del missile della missione Chang’e-5 è caduto attraverso l’atmosfera terrestre in modo sicuro e si è completamente bruciato”, ha affermato Wang Wenbin, portavoce del ministero degli Esteri cinese, Ha detto durante una conferenza stampa A febbraio, dopo che i localizzatori hanno cambiato l’identità del missile. Tuttavia, Wang potrebbe aver confuso i suoi doveri in Cina. Chang’e-5 è stata una missione completamente diversa lanciata nel 2020, mentre gli astronomi ritengono che questo razzo derivi da Cambia 5-T1 La missione avvenuta sei anni fa.

Un’altra confusione era incentrata sul fatto che il 18th Space Force Control Squadron (18SPCS) – che traccia i detriti spaziali intorno alla Terra – ha notato sul suo sito Web di monitoraggio che il razzo della missione Chang’e 5-T1 è tornato sul nostro pianeta circa un anno dopo il lancio è stato bruciato nella nostra atmosfera. Tuttavia, 18SPCS ha successivamente confermato in una dichiarazione a il bordo Una lunga 3C di marzo del viaggio che ho fatto non In effetti, è rientrato nella nostra atmosfera ed è stato nello spazio sin dal suo lancio.

Missile 3C di marcia lunga che trasporta Chan

Il missile cinese 3C di marcia lunga
Foto: STR/AFP tramite Getty Images

Sebbene l’aggiornamento 18SPCS dia credito all’idea che il missile provenga dalla missione Chang’e 5-T1, non confermerà con certezza che questa sia l’origine dell’oggetto. “Il 18° Squadrone di controllo spaziale sta attualmente determinando l’appropriato aggiornamento dell’indice spaziale”, si legge in un comunicato inviato dal Magg. il bordo. “Sebbene il comando spaziale degli Stati Uniti possa confermare che il corpo del razzo CHANG’E 5-T1 non ha mai lasciato l’orbita, non possiamo confermare il paese di origine del corpo del razzo che potrebbe entrare in collisione con la Luna”.

Il motivo per cui 18SPCS non ha buoni dati qui è perché non si preoccupa davvero di tracciare detriti nello spazio profondo come questo. 18SPCS si concentra maggiormente sul tracciamento dei detriti spaziali in orbite più vicine alla Terra, poiché l’ambiente spaziale è diventato più affollato. Questo gruppo di organismi è cresciuto ampiamente negli ultimi decenni, Soprattutto dopo che la Russia ha deliberatamente distrutto uno dei suoi satelliti Durante un test anti-satellite, o ASAT, a novembre. 18SPCS ha affermato che una volta che il missile Chang’e 5-T1 è passato a più di 22.000 miglia fuori dalla Terra, ai loro inseguitori ufficiali non è stata data la priorità dopo l’oggetto. Hanno in programma di rivedere il database, tuttavia, per riflettere informazioni più aggiornate.

Ma mentre 18SPCS non può confermare o negare la fonte dei detriti spaziali, gli astronomi sono abbastanza sicuri che il razzo provenga da Chang’e 5-T1 E il Ora viene fracassato sulla superficie della luna. Fu la caduta del missile Fu predetto per la prima volta da Bill GrayÈ un astronomo e un localizzatore di asteroidi Progetto Plutoneche ha seguito da vicino il missile negli ultimi mesi.

La collisione non dovrebbe essere davvero motivo di preoccupazione, soprattutto perché abbiamo già colpito molti oggetti sulla Luna. Pezzi di razzi delle missioni Apollo sono stati inviati sulla Luna sulla superficie lunare e la NASA ha fatto schiantare un veicolo spaziale sulla Luna nel 2009 chiamato LCROSS per far esplodere un po’ di sporco lunare e scoprire quale materiale si nascondeva sotto la superficie. Tutti gli incidenti passati erano di solito apposta e quelli che non riguardavano un atterraggio lunare o un veicolo diretto alla luna che percorreva una strada molto dissestata. Questa potrebbe essere la prima volta che un veicolo spaziale che non avrebbe dovuto raggiungere la superficie lunare arriva comunque lì. O almeno, questa è la prima volta che ne sappiamo qualcosa.

Gray et al hanno usato questo episodio come un caso Perché abbiamo bisogno di piani migliori per sbarazzarci dei detriti dello spazio profondo E perché dobbiamo tenere traccia dei rifiuti che vanno ad altitudini molto elevate come questa. Ma ora che il razzo si è scontrato, i suoi resti potrebbero essere affascinanti da studiare. Il team dietro il Lunar Reconnaissance Orbiter della NASA, che attualmente è in orbita attorno alla luna, afferma che cercherà di vedere le conseguenze dell’incidente, se possibile. Gray ipotizzò che il razzo avrebbe probabilmente colpito la luna in un lontano cratere chiamato Hertzsprung.

“Abbiamo sicuramente interesse a trovare il cratere d’impatto e cercheremo di farlo nelle prossime settimane e mesi”, ha inviato un’e-mail a John Keeler, vice scienziato del progetto per la missione Lunar Orbiter Reconnaissance Vehicle il bordo nella situazione attuale. Non saremo vicini al luogo dell’impatto quando accadrà, quindi non saremo in grado di osservarlo direttamente. Le telecamere ad angolo stretto di bordo hanno una precisione sufficiente per rilevare il cratere, ma la luna è piena di moderni crateri da impatto, quindi l’identificazione positiva si basa su immagini prima e dopo in condizioni di illuminazione simili”.

Speriamo che il team di LRO possa trovarlo e darci un’immagine dell’ultima dimora di Long March 3C, e forse possiamo usare l’intero calvario come un’opportunità per vedere che tipo di materiali l’impatto è stato in grado di estrarre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.