Ucraina: Esplosione in Bielorussia – Lukashenko sta ora intervenendo nella guerra? – Politica all’estero

L’attentatore ha colpito poco dopo mezzogiorno nel villaggio di confine bielorusso di Kopani. L’attacco sembra essere stato effettuato dal cielo. Non è chiaro da dove provenga il bombardamento.

Ma: l’aviazione ucraina afferma che il villaggio è stato colpito da una falsa bandiera russa proveniente dallo spazio aereo ucraino. Questo dà una ragione al dittatore bielorusso Alexander Lukashenko (67) per dichiarare guerra all’Ucraina.

Il governo ucraino ha rilasciato un video che prova l’attacco. La dichiarazione ufficiale di Kiev recita: “Putin e Lukashenko stanno pianificando una provocazione armata contro il popolo bielorusso per trascinare la Bielorussia nella guerra contro l’Ucraina”.

Alle 14:40, la dichiarazione ufficiale continuava: “Due aerei russi hanno sorvolato il territorio ucraino e hanno attaccato la Bielorussia”.

Secondo l’Ucraina, è stato registrato dal controllo di frontiera a Dubroviza (regione di Rivne). Non è ancora chiaro se le esplosioni siano state effettivamente innescate da un bombardamento russo.

Il dittatore bielorusso Alexander Lukashenko ha sempre affermato: Non voleva mandare i suoi connazionali alla guerra di Putin in Ucraina.

Affidabilità: Zero! Lukashenko ha mentito all’Occidente per anni, ignorando i diritti umani e distorcendo la verità, inclusa una palese frode elettorale.

Cosa sorprende oggi degli attentati a Kobani, in Bielorussia: Lukashenko visita in questo momento il dittatore del Cremlino Vladimir Putin (69) a Mosca.

READ  La maggior parte dei tedeschi non vuole celebrare la "Giornata dell'Indipendenza".

La Bielorussia attacca venerdì?

Esplosione: il Centro per le comunicazioni strategiche ucraino ha affermato di non poter escludere che la Bielorussia avrebbe lanciato un attacco venerdì pomeriggio. “Secondo i dati preliminari, le truppe bielorusse potrebbero prendere parte all’invasione l’11 marzo alle 21:00 (ora locale)”, ha affermato il centro.

Il dittatore bielorusso è completamente dipendente da Putin: dopo settimane di deliberazioni, le truppe bielorusse devono creare una scusa per invadere l’Ucraina.

Fino a poco prima che Putin invadesse l’Ucraina, l’esercito russo stazionava circa 40.000 soldati al confine bielorusso con l’Ucraina. Ufficialmente vi furono trasferiti perché doveva aver luogo una “manovra militare”.

Usa questo link per iscriverti alla Newsletter delle App.

Tuttavia, dopo la prevista fine dell ‘”esercizio”, il dittatore del Cremlino Putin ha deciso che le sue truppe dovrebbero rimanere a terra a causa dell’attuale situazione in Ucraina.

Si dice che tutte queste forze russe abbiano occupato l’Ucraina dall’inizio della guerra di Putin in Ucraina. Oggetto: Attualmente le truppe bielorusse si trovano principalmente sul confine bielorusso-ucraino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto