Una nave attaccata dai ribelli Houthi dello Yemen è affondata in precedenza nel Mar Rosso

Dubai, Emirati Arabi Uniti – Una nave è stata attaccata in precedenza Gli Houthi nello Yemen La nave è affondata nel Mar Rosso pochi giorni dopo essere entrata in acqua, diventando così la prima nave ad essere completamente distrutta, hanno detto sabato i funzionari. Parte della loro campagna Riguardo alla guerra intrapresa da Israele contro Hamas nella Striscia di Gaza.

La nave “Robimar” era alla deriva verso nord dopo essere stata attaccata il 18 febbraio nello stretto di Bab al-Mandeb, una via d'acqua vitale che collega il Mar Rosso e il Golfo di Aden.

Il governo yemenita riconosciuto a livello internazionale, nonché un ufficiale militare regionale, hanno confermato l'affondamento della nave. Il funzionario ha parlato a condizione di anonimato perché l'informazione non poteva essere pubblicata.

Questa foto scattata il 27 febbraio 2024 mostra la nave mercantile Rubimar che affonda al largo delle coste dello Yemen.

-/AFP tramite Getty Images


Non è stato immediatamente possibile contattare il manager di Robimar con sede a Beirut per un commento.

Il governo yemenita in esilio, sostenuto dalla coalizione guidata dall’Arabia Saudita dal 2015, ha dichiarato che la Rubimar è affondata venerdì sera a causa del maltempo che ha colpito il Mar Rosso. La nave è stata abbandonata per 12 giorni dopo l'attacco, anche se sono stati discussi piani per cercare di rimorchiare la nave in un porto sicuro.

La Rubimare, una nave mercantile battente bandiera del Belize e registrata in Gran Bretagna gestita dal Libano, che trasportava fertilizzanti combustibili, è stata danneggiata in un attacco missilistico il 25 febbraio di cui i ribelli Houthi sostenuti dall'Iran hanno rivendicato la responsabilità.

-/AFP tramite Getty Images


IL Gli Houthi sostenuti dall’Iranil quale sosteneva che la nave era affondata quasi immediatamente dopo l'attacco, non ha riconosciuto immediatamente l'affondamento della nave.

READ  Le forze russe sequestrano l'enorme centrale nucleare ucraina, l'incendio è spento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto